20 aprile 2016

Segnalazione Autori Emergenti #3: La luna e l'acqua - Andrea Nicoli

Buongiorno a tutti,
oggi torniamo (finalmente) con le segnalazioni di libri gentilmente richieste dagli autori c:

Sono felicissima di essere stata contattata da Andrea e lo ringrazio per averci scelto.

Andiamo, dunque, a parlare di questo libro diverso da quelli che abitualmente recensiamo, perchè si tratta di un bel giallo.


TITOLO: La luna e l'acqua
AUTRICE: Andrea Nicoli
CASA EDITRICE: Vividolomiti, collana "I disgeli"
GENERE: Giallo-gotico/Mistery Romance
DATA DI PUBBLICAZIONE: Dicembre 2014
PREZZO: 17,00 €
PAGINE: 256


Una storia che percorre Venezia con tristezza e malinconia, mentre sulla città incombe un inevitabile destino. Un romanzo fra il Gotico ed il Noir: il protagonista, un giovane musicista veneziano, un sognatore romantico che sembra vivere fuori dal suo stesso tempo, si innamora di un'attrice svedese ed insegue il suo sogno a distanza, vivendo come l'acqua dei canali che di notte mestamente riflette la luce della luna. Parallelamente, Venezia è colpita dagli omicidi del "killer dei turisti", braccato dalle faticose indagini di un ispettore di Polizia che torna dopo molto tempo nella sua città natale, per salvarla da un incubo che sembra creato da lei stessa. Le due storie si accavallano, a volte sfiorandosi, a volte incontrandosi senza riconoscersi, in un susseguirsi di riflessioni esistenziali e picchi di suspance, con un'aura di morte costantemente aleggiante.


DOVE ACQUISTARE:

Perchè leggere questo libro, vi starete chiedendo? Oltre al fatto che ogni autore emergente merita una possibilità, io ho una particolare predilezione per i gialli (che capisco non tutti possano condividere, ma questo libro è di un genere particolare, un giallo-gotico che promette atmosfere da brivido con una punta di romance corredata da una scia di sangue), ancora di più se oltre a una bella trama ci si mette anche una love story che in questo caso c'è.
L'ambientazione del romanzo, poi, vuole la sua parte: la bellezza mozzafiato di Venezia rivisitata in chiave oscura e vista dagli occhi di un musicista innamorato.

Penso non serva aggiungere altro per ispirarvi *-*.

QUALCOSINA SULL'AUTORE

SOCIAL:



Scrive dall’età di 16 anni, poco prima di lasciare la scuola senza mai diplomarsi. Fra il 2003 e il 2008 partecipa a vari concorsi letterari, ed in diversi casi riceve segnalazioni o il suo scritto viene pubblicato nell’antologia dei migliori del concorso. Nel 2011 la sua prima pubblicazione, la raccolta di racconti dell’orrore “Il portiere di Bisanzio” (ed. Demian, prefazione di Alessandro Perissinotto). Dal 2013 si trasferisce a Trieste, alla ricerca degli stimoli culturali tipici delle città di frontiera, e l’anno successivo pubblica il suo romanzo “La luna e l’acqua”, un noir gotico-romantico ambientato a Venezia, primo titolo della collana di narrativa dell’editore Vividolomiti. Il suo stile di scrittura rimanda principalmente ad autori del passato, prevalentemente del periodo gotico o di inizio novecento, con tratti tendenti al romanticismo tedesco ed allo “Strurm und Drang”. Legge la narrativa di Poe, Bierce, Maupassant, Hoffmann, Meyrink e la poesia degli artisti della scapigliatura italiana, soprattutto Boito, Praga e Tarchetti. Si ispira principalmente a questi autori.

Alla prossima!
#Rainy

2 commenti:

  1. Questo libro lo avevo segnalato anche io, ha una copertina bellissima e sembra anche interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'autore evidentemente ha a cuore le segnalazioni ahahah
      Comunque condivido: sembra interessante e per una volta una copertina italiana non ha nulla da invidiare a quelle straniere di libri dello stesso genere!

      Elimina

Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ne pensate :3 Lasciatemi un commentino se vi va!