19 settembre 2015

Recensione '13' - Jay Asher

Buonsalve lettori miei,
oggi, finalmente, trovo il tempo di parlarvi di un libro che mamma mia volevo leggere da un sacco di tempo *-* 
Un libro che parla, come molto va di moda negli ultimi tempi, di tematiche un pelo delicatine...

(NB: Non c'entra nulla, ma preparatevi, perchè presto ci saranno alcune novità sul blog c:  Ah, vi piacerebbe un contest di scrittura? Quali potrebbero essere i premi, secondo voi? *contest molto sociali ahah*)

Trama


"Clay Jensen torna a casa da scuola e davanti alla porta trova un pacchetto indirizzato a lui, ma senza mittente. Dentro ci sono sette cassette numerate con dello smalto blu.
Clay comincia ad ascoltare: le ha registrate Hannah Baker, la ragazza di cui Clay è innamorato da sempre. La stessa ragazza che si è suicidata due settimane prima.
Hannah ha registrato tredici storie, una per lato, una per ogni persona che in un modo o nell'altro l'ha spinta verso la decisione di togliersi la vita. Ma lui cosa c'entra?
Clay è sconvolto, vuole capire fino in fondo, scoprire qualche ruolo ha svolto. Per tutta la notte, guidato dalla voce di Hannah, Clay ripercorre gli episodi e i luoghi che hanno segnato la vita della ragazza e come tante piccole palle di neve si sono accumulati fino a diventare una valanga incontrollabile. 
Per tutta la notte, con la voce nelle cuffie, Clay si tuffa nei ricordi, nei rimpianti, e si tormenta cercando di capire cosa sarebbe successo se..."




COPERTINA AMERICANA


(Copertina originale. Sotto, le altre due riedizioni, di cui una nata come fanmade. Per questo libro devo dire che preferisco quella italiana, ma in effetti le due riedizioni sotto battono di gran lunga sia la nostrana sia quella originale...)




Recensione

Questo libro mi aveva catturato fin da subito, complice la riedizione con la bella copertina, ma non avevo mai trovato occasione di acquistarlo.
Avendocela finalmente fatta eccomi qui a scrivere questa recensione c:


"Ciao a tutti, ragazze e ragazzi. Qui è Hannah Baker. Niente rimpatriate. Niente bis. E stavolta neppure una richiesta. Spero per voi che siate pronti, perchè sto per raccontarvi la storia della mia vita. O meglio, come mai è finita. E se state ascoltando queste cassette, è perchè voi siete una delle ragioni." (Hannah)

La premessa del libro mi aveva subito catturato: Clay che trova queste cassette in un pacco anonimo davanti a casa sua e trepidante le ascolta per poi scoprire che altro non sono che 13 diverse registrazioni in cui Hannah Baker, morta suicida due settimane prima, con spietata crudezza e una buona dose di amarezza, spiega le tredici ragioni per cui si è uccisa.
Le regole sono semplici: ascoltare e passare le cassette alla persona protagonista della registrazione successiva alla propria.
Ovviamente il nostro protagonista è inizialmente confuso e convinto che ci sia un errore in tutto ciò, ma l'inizio della registrazione fuga ogni dubbio: se si è parte di questa macabra storia si deve aver ricevuto una cartina contrassegnata da diverse stelle rosse con un misterioso "Conservala. Ti servirà." scritto sopra e ovviamente Clay ha la sua, fresca di stampa e quasi dimenticata sul comodino, arrivata alla sua porta poco tempo prima.




Un viaggio psicologico nel disagio di questa adolescente vittima di bullismo (sempre lì si va a parare) che a partire dal primo anno delle superiori si è vista investire da una valanga sempre più grande fino alla disperazione e al suicidio. Una ragazza apparentemente forte, ma in realtà affatto, che come spiega più volte senza mai cadere nel patetico o nel banale, ha fatto quello che ha fatto per colpa delle azioni sconsiderate delle persone, che spesso non si fermano a riflettere sull'impatto che avranno gli altri.



Un libro molto forte, in effetti, con scene anche abbastanza inverosimili, ma che mi hanno fatta indignare verso le persone che circondavano questa povera ragazza. Ovviamente è una tematica molto attuale e ognuno saprà trovare qualcosa nel libro in cui identificarsi, forse dalla parte di Hannah, forse dalla parte dei suoi "aguzzini".

Clay, povero protagonista sempre un po' nerd, si trova travolto dalle registrazioni dei problemi di Hannah senza sapere dove e quando il suo nome spunterà fuori, ma consapevole di non aver fatto nulla di male, almeno crede... 
Il suo ultimo ricordo di Hannah, per altro, è un bacio, ma a preoccuparlo è quello successo immediatamente dopo: una furiosa litigata per poi essere cacciato via improvvisamente e non rivolgerle più la parola.


" - Clay, non sto scherzando. Ascolta prima la cassetta."
- Allora rispondi alla mia domanda.
- Perchè è su di te. - Lascia andare il portachiavi. - La prossima cassetta è su di te."

13 registrazioni per 13 nomi ognuno macchiato di una colpa più grave dell'altra, da ex fidanzati a false amiche. Sembrava che tutti ce l'avessero con la povera Hannah che ci accompagna in questo libro alla scoperta della sua vita, intrecciando le sue parole con quelle del narratore principale, Clay, sempre più disperato per tutti quei dettagli tristi e misteriosi della vita di Hannah che nessuno avrebbe mai immaginato.


"Da un sacco di tempo, se non addirittura dal primo giorno in questa scuola, era come se io fossi l'unica a cui gliene importasse qualcosa di me. Ce la metti tutta per ottenere quel bacio... e te lo vedi rinfacciare. Scopri che le uniche persone di cui ti fidi davvero si alleano contro di te. Scopri che una delle due ti usa per vendicarsi dell'altra e ti ritrovi accusata di tradimento.
Capite, ora? Vado troppo veloce?
Fatti vostri!" (Hannah)

Lungi dall'essere un thriller brillante, a volte può sembrare ripetitivo e a tratti noioso, ma è comunque un bel libro, quindi vi consiglio di leggerlo (per altro è cortissimo, quindi in un paio di giorni ve lo sarete tolto c: ).

#Rainy

12 commenti:

  1. Come hai letto dalla mia recensione, mi è piaciuto molto. Condivido il tuo pensiero, davvero un ottimo libro *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già già *-* Sono contenta di averlo letto eheh

      Elimina
  2. Ciao! Vedo che ci troviamo tutte un pò d'accordo!!

    Vorrei iscrivermi ai tuoi follower, ma oggi ho problemi con le app di G+. Non riesco a vedere il form e molte altre cose. Riprovo più tardi o domani, comunque ci rileggiamo!!
    Spero di rivederti anche da me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero vero, siamo tutti d'accordo su questo romanzo *-*
      Spero tu risolva i tuoi problemi con le app in generale >.<
      Tornerò sicuramente da te a farti visita :3

      Elimina
    2. Problema risolto e mi sono iscritta!

      Elimina
  3. Bellisima la tua recensione! Ho apprezzato anch'io questo libro coinvolta dai temi trattati e dall'originalità dell'espediente "cassette" per narrare la cronaca di una morte e puntare il dito contro i responsabili :)

    RispondiElimina
  4. Ho comprato da poco questo libro e sta soggiarnando in libreria in attesa di essere letto. Son contenta che ne hai parlato così mi sono già fatta un'idea! Mi sembra abbastanza carino, lo leggerò in un paio di giorni come hai detto tu! Poi ti faccio sapere se mi è piaciuto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima scelta :3
      Nel frattempo io attendo con ansia Deathdate (che praticamente mi fionderò a comprare senza se e senza ma lol)... Per il resto ti consiglio vivamente 13, come hai potuto capire ahah
      Sono curiosissima di sentire il tuo parere *-*

      Elimina
  5. Come avrai visto dalla mia recensione ho apprezzato anche io questo libro. Bella anche la tua di recensione, davvero! :-) a presto

    RispondiElimina

Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ne pensate :3 Lasciatemi un commentino se vi va!