8 settembre 2018

Recensione 'Ogni Nostro Segreto' (Pushing the Limits #5) - Katie McGarry

Buongiorno,
ups, I did it again! Eh già, ebbene si, anche oggi parliamo di un libro di un'autrice che ormai è fissa su questo blog (da anni, per giunta).
Che dire, non avendo certo bisogno di ulteriori presentazioni andiamo a cominciare c:

Trama

Per Abby e Logan la vita è una partita, e a entrambi piace giocare. Spesso con il fuoco. Ribelle e indipendente, Abby lascia entrare solo pochissime persone nella sua cerchia. Non si fida di nessuno. E non è disposta a cedere all’amore. Mai. Perché quello che fa per racimolare spiccioli è un lavoro troppo pericoloso. Un lavoro di cui non va fiera, ma che – per via di suo padre e del doloroso segreto che entrambi custodiscono – non può abbandonare. A Logan però non importa di quel che fa Abby per vivere; i suoi occhi sono solo per lei. Logan è bello, atletico, arrogante e imprevedibile. Ma è anche il ragazzo più gentile e leale che Abby conosca. Farebbe qualsiasi cosa per essere più di un amico per lei… Eppure, più i due si avvicinano, più il muro di segreti che li separa sembra farsi invalicabile. Ed è proprio quando la posta in gioco si alza che Abby e Logan dovranno decidere quale mossa fare per vincere la partita più importante di tutte. Quella per il loro amore. Una storia coinvolgente, emozionante e intensa, che solo la penna di Katie McGarry sa regalare.

Copertina Originale:


(Sono carine entrambi, niente di eccezionale nè qui nè la, ma va bene, su!)


La serie è composta da...
01. Oltre I Limiti
01.1. Complice la notte
01.5. Un'estate contro
02. Scommessa d'amore (recensione)
03. Una sfida come te (recensione)
03.5. Red At Night
04. Un cuore bugiardo (recensione)
05. Ogni nostro segreto


Trama
Buongiorno, cara Katie. E' sempre un piacere averti qui e devo dire che è passato un bel po' di tempo dall'ultima volta, o sbaglio?

Katie: Non sbagli affatto e sono molto contenta di essere qui a parlare di questo libro in particolare, perchè se non sbaglio era uno di quelli che aspettavi con più impazienza!

Vero, verissimo. Da quando fanno la loro prima comparsa in Una sfida come te, Abby e Logan sono da subito entrati nel mio cuore e non mi pareva vero di dover aspettare quasi due anni (ebbene si, la recensione di Una sfida come te è del 26 settembre 2016, come vola il tempo!) per sentire ancora parlare di loro.

Katie: E finalmente ci siamo, o sbaglio?

Finalmente ci siamo c:. Anche se non con l'entusiasmo con cui vorrei essere qui a parlare con lei in questo momento, e le ho già svelato un elemento importante...

Katie: Oh no...

... Che?

Katie: *si copre la faccia con le mani* Sento odore di cocente delusione... Aiuto...

Ma no, suvvia, le cose avrebbero decisamente potuto andare peggio, ma ora vediamo perchè!
Dunque, come ben sapete se siete già fan della serie Abby e Logan sono due amici di Isaiah e Rachel (nonchè di Noah, Echo, Ryan, Beth e il resto dell'entourage). L'una, Abby, fa la spacciatrice, è tosta e intelligente, vive da sola perchè il padre e in carcere e porta su di sè il mantenimento di sè stessa e di chi le sta a cuore, cercando di sopravvivere invischiata - com'è - fino al collo nel mondo dello spaccio. L'altro, Logan, invece è un promettente giocatore di baseball e uno studente con un quoziente intellettivo fuori dal comune con un segreto alquanto problematico e una folle passione per la spericolatezza e l'adrenalina che fa dubitare della sua sanità mentale.



“Non lo sai se sono o meno una drogata.” Aprii gli occhi. «E non lo so neanch’io.» 
“Io si.” 
“Logan...” sospirai. “Non puoi, perché nemmeno io ho la minima idea di chi sono. Dovrei saperlo prima io di tutti gli altri. Io non sono te. Non ho capito come sono. Sono una ragazza con un nome falso, un codice fiscale falso e un atto di nascita falso. Sono un fantasma. Lo sono sempre stata. Di tanto in tanto faccio solo finta di essere reale.”



Katie: Come sempre, non i due classici bravi ragazzi americani.

2 settembre 2018

TBR: Settembre 2018


Buongiorno,
siamo arrivati a settembre dopo un agosto che a me è sembrato infinito e che è trascorso lentamente come un'"infinita domenica pomeriggio", per citare Zerocalcare.

Ormai però siamo in dirittura d'arrivo verso il lavoro, il ricominciare della scuola... Insomma, ci siamo!
E nuovo mese, naturalmente, vuol dire nuova caterva di libri da comprare e leggere!


- USCITE NOSTRANE -

01. Stars. Noi stelle cadenti - Anna Todd


Karina ha vent'anni, ma ha già imparato sulla propria pelle quanto la vita possa essere complicata e le relazioni fragili. Per questo, dopo il divorzio dei genitori e anni di traslochi da una città all'altra per via del lavoro del padre, ora è in cerca con tutte le sue forze di certezze e stabilità. Per ricominciare ha scelto un lavoro tranquillo e un piccolo appartamento, bisognoso di qualche riparazione, come il suo cuore, che da tempo si è decisa a non ascoltare. Un giorno, però, incontra Kael, che l'attira a sé con i suoi modi gentili e rassicuranti. Kael è riservato, paziente e un ottimo ascoltatore. Quando è con lui, i dubbi e le insicurezze di Karina si dissipano e il rumore della sua vita caotica sembra magicamente affievolirsi. Ma Kael non è quello che sembra. C'è qualcosa sotto quella facciata calma e rasserenante, uno spirito ribelle, che non sa stare dentro schemi troppo rigidi. Per Karina, però, è ormai troppo tardi e, nonostante la sua ostinata resistenza, si trova coinvolta in un nuovo vortice, in un nuovo mondo ancora più oscuro del suo, e pieno di passione.

DATA DI USCITA: 11 settembre










02. La teoria imperfetta dell'amore - Julie Buxbaum

Da quando suo padre è morto in un incidente d'auto, Kit non è più la stessa. Non ha più voglia di ridere, scherzare o confidarsi con le amiche di sempre. L'unica cosa che desidera è chiudere fuori il mondo intero. Per questo decide di lasciare il tavolo affollato a cui si siede ogni giorno in mensa e prendere posto a quello di David. David, che ha la sindrome di Asperger e non parla mai con nessuno. David, che odia il mondo e ama la scienza. I due non potrebbero essere più diversi, ma lentamente quei pranzi in solitudine diventano un appuntamento fisso, atteso. Tra sguardi e parole sussurrate, Kit e David imparano a essere amici, e forse qualcosa di più. Sarà proprio lui a ricomporre i pezzi del cuore infranto di Kit. E sarà lei ad aiutare il ragazzo ad affrontare sé stesso e gli altri. Ma quando le cose si complicano per davvero, il sentimento che li lega sarà abbastanza forte per salvare entrambi?

DATA DI USCITA: 4 settembre













03. Vox - Christina Dalcher

Fino a poco tempo fa, Jean McClellan era una neurologa affermata. Adesso, a causa di una serie di leggi varate dal nuovo presidente degli Stati Uniti, Jean non soltanto non può più lavorare, ma non le è permesso neppure leggere, scrivere, parlare. Le donne, infatti, possono pronunciare solo cento parole al giorno. Se superano quel limite, il braccialetto che sono costrette a portare trasmette una scarica elettrica, che diventa più forte a ogni parola di troppo. Così, a cena, Jean e la figlia Sofia mangiano in silenzio mentre suo marito Patrick e i tre figli maschi chiacchierano spensieratamente. A scuola, i ragazzi studiano letteratura, scienze e arte; le ragazze economia domestica. E se Jean ancora si chiede come tutto ciò sia potuto succedere, Sofia e i suoi fratelli sembrano aver dimenticato la loro vita precedente. Perfino Patrick si è conformato alla nuova realtà con una rapidità sconcertante. Un giorno, però, un gruppo di agenti governativi bussa alla porta di Jean: il fratello del presidente ha avuto in incidente che gli ha causato gravi danni cerebrali e lei è l'unica che possa salvarlo. In via del tutto eccezionale, sono disposti a disattivare il suo braccialetto e quello della figlia. Sebbene non abbia nessuna voglia di aiutare le persone che l'hanno letteralmente messa a tacere, Jean non resiste alla prospettiva di tornare a essere se stessa. Ma le basta un'occhiata per capire che non le è stata detta tutta la verità: il fratello del presidente è rimasto ferito pochi giorni prima, eppure nel laboratorio allestito alla Casa Bianca ci sono macchinari all'avanguardia e attrezzature sperimentali... Jean teme che l'incidente sia solo un pretesto dietro cui si cela un piano terrificante. Un piano di cui lei è la chiave di volta. Disgustata e atterrita, Jean dovrà decidere se rischiare il tutto per tutto pur di far crollare il sistema e restituire a sua figlia e a tutte le donne un mondo più giusto. È il momento di far sentire la sua voce, prima che le venga portata via per sempre..

DATA DI USCITA: 6 settembre









04. Flawed - Cecelia Ahern

Celestine è in fuga. Fino a poche settimane fa era una delle ragazze più in vista della città: aveva una famiglia che la amava, un fidanzato meraviglioso e un destino invidiabile. Ora la sua esistenza si è trasformata in un interminabile incubo. La sua vita dorata non esiste più. Celestine è finita in cima alla lista dei ricercati della Gilda. È il nemico Numero Uno. Lei infatti è l’unica a possedere le prove che potrebbero distruggere per sempre il sistema che stabilisce chi è perfetto e chi Fallato. Chi merita un futuro e chi no. Perfino il giudice Crevan, capo del tribunale che l’ha condannata, è al suo inseguimento. L’uomo crede di poter facilmente mettere alle strette una come Celestine, una ragazza che ha perso tutto: famiglia, fidanzato, amici. Ma si sbaglia. Il tenebroso Carrick non l’ha abbandonata e anzi è più determinato che mai a sostenerla, qualunque sia la scelta di Celestine. Perché adesso a decidere sarà lei. Scappare e mettersi in salvo, o rischiare tutto, tornare nella tana del leone e demolire il sistema dall’interno? Dalla penna dell’autrice bestseller internazionale di P.S. I love you e Scrivimi ancora, il capitolo conclusivo della saga iniziata con Flawed. Gli imperfetti, una serie distopica che mette sotto i riflettori la follia della ricerca della perfezione.

DATA DI USCITA: 11 settembre



29 agosto 2018

Recensione 'The Tower. Il millesimo piano' (The Thousandth Floor #1) - Katharine McGee

Buongiorno,
oggi parleremo tutti insieme appassionatamente dell'ultimo libro che ho letto e dal quale, sinceramente, mi aspettavo moooooolto di più. Anche perchè avendone letto quasi solo commenti entusiasti o comunque non particolarmente critici (poi magari ho clamorosamente mancato tutti gli altri ahah), mi aspettavo chissà cosa...

Ma andiamo con ordine!

Trama

Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere.

La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare.
La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto.
L'intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo - e in una relazione - mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia?
Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie.
E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta.
La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall'unica che non dovrebbe nemmeno desiderare…



La serie è composta da...
01. The Tower - Il millesimo piano
02. The Dazzling Heights (inedito in Italia)
03. The Towering Sky (inedito in Italia)


Inter(re)view:
Buongiorno, Katherine. Come andiamo? Pronti a parlare con molta oggettività di questo libro?

Katherine: ... Si, in che senso? Sinceramente non mi fa stare tranquilla "con molta oggettività"...

Be', come ho detto a inizio post semplicemente mi aspettavo di più e la recensione va di conseguenza. Ma non si preoccupi! Siamo qui per sviscerare questo libro sia nei suoi aspetti negativi sia nei suoi pregi.

Katherine: Non è che mi abbia convinto più di tanto, ma cosa ci posso fare? Procediamo...

Dunque, questo libro ha cinque protagonisti principali, sebbene in una delle immagini che troverete qua sotto ve ne siano riportati sei (Cord secondo me è superfluo). Quindi direi che il metodo più semplice per affrontare questa recensione è parlare di ognuno di questi e della loro storia, perchè ciascuno ha la propria vicenda e prende le proprie decisioni che inevitabilmente influenzano quelle degli altri modificando la propria e le loro vite.

Katherine: Okay, ma non dovremmo prima parlare dell'ambientazione e di cosa accomuna tutti e cinque/sei (Cord non è affatto superfluo)?

(Cord rientra in Rylin quindi smettiamola.)
Ci stavo giusto arrivando: naturalmente cosa hanno in comune tutti quanti i nostri eroi di cui parleremo tra poco? Vivono dentro il Tower.

26 agosto 2018

Non Solo Libri - Once Upon A Time: storia di un declino


Oh, bene bene bene.
Cosa abbiamo qui? Si direbbe un altro post su una serie tv! Ebbene si, ma non una serie tv qualsiasi, infatti oggi prendiamo in esame una delle principali serie tv degli ultimi anni e uno show tra quelli che mi stanno più a cuore, che mi accompagna ormai da 5 lunghi e intensissimi anni.

Cinque lunghi anni, già, ma dopo 7 stagioni, 154 episodi e rotti, lutti, gioie, matrimoni e incantesimi, Once Upon A Time giunge al termine.

Quindi il post di oggi vuole essere un sunto di queste 7 stagioni (e di questi lunghi anni) e una spiegazione del perché penso siamo tutti d'accordo nel pensare che, si, serie bellissima, un viaggio meraviglioso, ma grazie a Dio è finito! 
Non proprio quello che uno dovrebbe dire dopo la fine di una delle sue serie tv preferite, o sbaglio? 

Senza anticipare nulla di più, andiamo a cominciare!


❧ QUALCHE DETTAGLIO TECNICO 



Dunque, Once Upon A Time per chi non lo sapesse è una serie tv americana di genere fantasy ambientata a Storybrooke, una piccola cittadina del Maine per le prime 6 stagioni, e ad Hyperion Hights, quartiere di Seattle durante la settima e ultima stagione. Cito testualmente da Wikipedia: "la serie è liberamente ispirata a leggende, ad alcuni classici della letteratura fantasy e, soprattutto, alle fiabe, ma ambientati ai giorni nostri. Inoltre si fa spesso riferimento ai film d'animazione Disney dai quali si riprendono nomi, personaggi e luoghi specifici". Insomma, pensate a tutte le fiabe, ai classici Disney e alle leggende che vi si raccontavano da bambini e immaginate che siano reali, con i personaggi che vivono ognuno la propria storia intrecciando le proprie vicende a quelle degli altri. Ora immaginate che quei personaggi vengano spediti sotto l'effetto di un sortilegio nel nostro mondo, perdendo completamente la memoria. Bene, avete ora - a grandi linee - Once Upon A Time.

Ad oggi la serie conta 155 episodi di 22', 10 episodi speciali inediti in Italia, una serie spin-off chiamata "Once Upon A Time in Wonderland" ambientata nel Paese delle Meraviglie e qualche episodio bonus (come il 6x20, l'episodio musical). Un bel po' di roba, no?


❧ TRAME GENERICHE 

Per avere un'idea generica di cosa si parla, molto molto in sintesi...

 STAGIONE UNO:

Dedicata interamente al risveglio di Emma, la protagonista, che non si ricorda di essere la figlia di Biancaneve e Il Principe Azzurro, frutto quindi del Vero Amore, e investita del ruolo di Salvatrice. E' incaricata cioè di salvare la sua intera famiglia da un sortilegio della Regina Cattiva.
Peccato non si ricordi nemmeno la sua vera identità! Compito del figlio che non sapeva di avere aiutarla a risvegliarsi...





 STAGIONE DUE:

La magia è arrivata nel nostro mondo, ma alcuni membri della famiglia di Emma sono stati rapiti e riportati nella Foresta Incantata. Quindi tutti al salvataggio.
Vengono anche introdotti alcuni personaggi fondamentali quali il primo amore di Emma, Neal, il fascinoso Uncino e la malvagia madre di Regina, Cora (arcinemica da sconfiggere).




20 agosto 2018

Recensione 'Il cielo è ovunque' - Jandy Nelson

Buongiornissimo a tutti,
per l'ennesima recensione di fila si parla del primo libro di Jandy Nelson, che sull'onda del grande successo di Ti darò il sole (recensione) è stato ripubblicato in una veste completamente nuova ^^.

Quindi complice una riedizione coloratissima eccoci qui a parlare, finalmente, del primo libro di Jandy: Il cielo è ovunque.

Trama

Lennie, 16 anni, ha sempre vissuto dietro le quinte, ben contenta di lasciare le luci dei riflettori alla sorella maggiore Bailey. Così, quando quest'ultima muore all'improvviso, Lennie si ritrova scaraventata in un mondo di cui non ha mappe né riferimenti, completamente alla deriva. Per tenere ferma la barca della vita, Lennie si rende conto di aver bisogno di cose molte diverse, praticamente opposte, che solo due persone sembrano capaci di offrirle: Toby, l'ex ragazzo di Bailey, è l'unico che capisce il suo dolore, e Joe, che si è appena trasferito in città, ha da regalarle quella energia e quella musica che lei teme di aver perso per sempre. Ma sole e luna non possono stare nello stesso cielo, e Lennie si ritroverà a dover affrontare il più antico dei dilemmi: stare accovacciati di fronte alla piccola luce di un fuoco che muore, o prendere il coraggio a due mani e alzarsi ad affrontare il buio, in cerca di una luce più grande?









Copertina Originale:


(Orgogliosamente più bella la nostra, no?)



Inter(re)view:
Buongiorno, carissima! Che piacere rivederci. E' passato un bel po' di tempo, ma meglio tardi che mai, no?

Jandy: Sono assolutamente d'accordo. Rainy, giusto? Come stai?

Non c'è male, non c'è male! Allora, pronta a riprendere il nostro discorso sui tuoi libri?

Jandy: Certamente, di cosa parliamo oggi? Aspetta, di Ti darò il sole abbiamo già ampiamente discusso la volta scorsa, dunque presumo di essere qui per... Il cielo è ovunque?

Ebbene si. E se Ti darò il sole era essenzialmente la storia di Noah e Jude, Il cielo è ovunque è la storia di una persona sola, essenzialmente: Lennie. Attorno a lei si muovono una manciata di altri personaggi fondamentali, ma ne parleremo tra poco. Che dire, iniziamo?

Jandy: Assolutamente, fa sempre piacere rispolverare la mia prima opera.

Come ho detto questo libro è la storia di Lennie, sconvolta dalla morte della sorella Bailey che le ha radicalmente sconvolto la vita. E' una storia di accettazione del dolore, della perdita e di elaborazione del lutto, soprattutto perchè le due sorelle erano legatissime e la morte di Bailey è stata tanto dolorosa quanto inaspettata. Vero dolore emerge dalle parole di Lennie, sconvolta dalla perdita, che scrive e dissemina poesie in giro per la città esprimendo tutta la sua disperazione.

18 agosto 2018

Recensione 'Diabolic' (The Diabolic #1) - S. J. Kincaid

Buongiorno a tutti, carissimi,
come state? Sempre in vacanza? O avete già ripreso la solita routine? Che dire, qua si sta ancora in vacanza - anche se per poco - dunque si impiega il tempo leggendo, leggendo e leggendo c:

Oggi parliamo di un volume che mi sta particolarmente a cuore, Diabolic di S. J. Kincaid c:

Trama


Un diabolic non conosce la pietà.

Un diabolic è potente.

Un diabolic ha un solo compito: proteggere la persona per la quale è stato creato. E per farlo è disposto a tutto.

Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l'Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l'una accanto all'altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere.

Perciò quando l'Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l'intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale.

Una volta lì, mentre l'incombere della ribellione inizia a far tremare l'Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti, e scopre così in sé un'umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani. Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l'Impero...

Copertina Originale:


(Quasi uguale, ma insomma, come sempre quella americana ha quella particolarità in più... Però insomma, ci siamo!)


La serie è composta da...
01. Diabolic
02. The Empress (inedito in Italia)
03. Ancora inedito e senza titolo



Inter(re)view*:
Buongiorno, S.J. . Come andiamo? Finalmente almeno parliamo del suo libro ^^, come sta? Pronta a una lunga disquisizione sulla tua opera?

S.J. : ... Si, buongiorno. "Lunga" disquisizione? Davvero? Io avrei un altro appuntamento alle 17, quindi non so se...

Non si preoccupi, stavo scherzando, anzi: iniziamo senza indugio!

S.J. : Va bene, perfetto, allora, che si dice del mio libro?

E' un libro insolito, nel senso che la protagonista è fuori dal comune più del solito. In questo caso, infatti, la nostra Nemesis non è umana, ma è una diabolic. Cosa si intende con questo termine che da il titolo al libro e con il quale bisogna familiarizzare in fretta? Semplice: una creatura artificiale programmata e ideata dall'uomo per essere una macchina da guerra, violenta e incapace di provare pietà o compassione così da costituire la perfetta guardia del corpo. Immune a qualsiasi veleno e insensibile al dolore, così è un diabolic. E quindi niente, benvenuti nel mondo di Diabolic.

S.J. : Pronti, partenza, via! Questi erano solo i convenevoli, quindi direi di entrare subito nel vivo della vicenda c:

12 agosto 2018

Recensione 'Nowhere Girls' - Amy Reed

Buongiornissimo,
come avevo detto per Tutta la verità su Alice (recensione) ci sono dei libri che vanno letti, obbligatoriamente. Libri su tematiche serie e fondamentali nella nostra società, che devono essere letti neanche l'avesse ordinato il dottore. Questo è - per l'appunto - uno di questi.

Preparatevi a una recensione piena zeppa di citazioni e riflessioni serissime, perchè su certi argomenti non si scherza. Ricordiamo che però siamo comunque qui per recensire un libro, da qualsiasi punto di vista, non solo il messaggio.

Trama


Chi sono le Nowhere Girls? Sono tutte le ragazze, ma per cominciare sono in tre: Grace, tenera e impacciata, è nuova in città, dove si è dovuta trasferire a causa dei pregiudizi nei confronti della madre; Rosina, lesbica e punk, sogna di diventare una rockstar, ma è costretta a lavorare nel ristorante messicano di famiglia; ed Erin, un'asperger con due fissazioni, Star Trek e la biologia marina, vorrebbe assomigliare a un androide ed essere in grado di neutralizzare le emozioni. In seguito a un episodio di stupro rimasto impunito, le tre amiche danno vita a un gruppo anonimo di ragazze per combattere il sessismo nella scuola. Le Nowhere Girls.

(La copertina è uguale a quella americana ^^)










Inter(re)view*:

Buongiorno, anzi, buonasera Amy, come andiamo? Pronti per questa recensione? Perchè io sono carichissima dopo aver finito questo libro in un tour de force di due giorni.


Amy: Buonasera a lei, anzi, a te! Sono prontissima, a maggior ragione se si parla di un libro così. Non vedo l'ora di cominciare, quindi cominciamo!

Sono molto felice di trovare il mio stesso entusiasmo a parlare di questi argomenti così presenti nella vita reale, ma così poco trattati nei Y/A! Oggi infatti parliamo di femminismo, violenza sessuale e società patriarcale. Senza ulteriore indugio direi di proseguire, che abbiamo un sacco di cose da dire!



Amy: Pronti via, chi ci tiene a freno ormai?

Dunque dunque, questo libro parla di ogni singola ragazza del mondo, nello specifico personificata in tre eroine (principali, ma ci sono molte altre protagoniste secondarie): Grace, ragazza insicura con una madre pastore religioso, da poco trasferita a Prescott e stabilitasi nella casa di Lucy, una ragazza vittima di stupro che si è allontanata dai suoi carnefici e dalla cittadina, sparendo nel nulla, Rosina, messicana e lesbica, costretta a lavorare nell'azienda di famiglia, ma con il sogno di fare la rockstar, e infine Erin, una ragazza affetta da sindrome di Asperger, appassionatissima di Star Trek e biologia marina, con un oscuro passato.



"'Forse capisco come ti senti.' dice un'altra. 'Almeno un briciolo, anche se sono molto fortunata. La mia prima volta è stata romanticissima, il mio fidanzato è favoloso e mi aiuta un sacco in questa situazione. Non ho subito violenze, nè stupri e con i miei vado d'accordo: mia madre è una donna forte, mio padre non è uno stronzo. Eppure il solo fatto di essere una ragazza a volte mi innervosisce, perchè ho paura di quello che potrebbe capitarmi.' 
[...]
'Non possiamo continuare a vivere così.'"



Amy: Tre eroine, ma non le uniche ragazze presenti nel libro, che è appunto sulle donne. Decine di studentesse e donne diverse tra di loro, ma accomunate dall'essere femmine e quindi dal dover combattere in un mondo decisamente maschilista e patriarcale.