19 gennaio 2018

Non Solo Libri: L'Ultima Meraviglia del mondo delle Serie TV

Buongiornissimo cari,
come state? E' un po' che non ci sentiamo, ma ehi, oggi ho una meraviglia di post da presentarvi, almeno, su un argomento che mi piace tantissimo, le serie tv. 
Oggi vi parlo in particolare della mia ultima scoperta, o meglio di una serie tv che ho scoperto da molto tempo, ma concluso da poche settimane.

Sto parlando di...


Cos'è Black Mirror?
E' forse una delle serie più rivoluzionarie degli ultimi anni. Cito dalla Bibbia (aka Wikipedia): "Ogni episodio è a se stante, ed il filo conduttore di ognuno è l'incedere e il progredire delle nuove tecnologie, l'assuefazione ad esse ed i loro effetti collaterali. Vengono immaginate e ricreate diverse situazioni del mondo moderno o futuro in cui una nuova invenzione tecnologica o un'idea paradossale ma realistica ha, in qualche modo, destabilizzato la società e i sentimenti umani." 
E Black Mirror è proprio questo, una serie in cui ogni episodio è a sè stante e in cui si analizza un diverso terrificante scenario in cui una qualche nuova scoperta tecnologica ora inesistente, ma non così improbabile, ha destabilizzato la società umana.

Gli episodi sono di lunghezza variabile, le stagioni hanno 3, 4 o 6 episodi, ma essendo a sè stanti poco importa. Insomma, si va dallo straordinariamente inquietante al perfettamente normale o quasi tenero o tragicomico

Per concludere, una serie da una potenza devastante, che si presta bene al binge-watching perchè non c'è alcun tipo di sequel o continuità, quindi vedere un episodio è come vedere un piccolo film senza l'ansia di dover sapere cosa succede negli episodi successivi. 
Il lato negativo è che, be', effettivamente questa discontinuità a volte dispiace, perchè saperne di più di qualche personaggio spesso sarebbe gradito.

L'altro aspetto alquanto peculiare di Black Mirror è che è una serie effettivamente in grado di far riflettere e non come molte altre che trattano temi importanti (come razzismo, anoressia, pregiudizi ecc.), ma perchè parla di avvenimenti concreti che per ora non si sono mai verificati, ma che potrebbero verificarsi in un futuro non troppo lontano e non ci resta che augurarci la protezione di qualche essere sovrannaturale nel caso si verificassero. Il problema è che noi siamo davvero così come veniamo descritti, schiavi della tecnologia e c'è davvero da preoccuparsi e farsi un esame di coscienza.

Infine vi siete già chiesti perchè Black Mirror si chiama così? Perchè, se ci fate caso e provate a spegnere un vostro device qualsiasi - pc, telefono cellulare, ipod o che ne so - lo schermo diventa nero e voi vi ci potete perfettamente riflettere, vedendo così voi stessi. E' quindi uno Specchio Nero. Black Mirror.

Per il resto vediamo ora di analizzare i top e i flop di questa serie attraverso le splendide fan-art in stile pop di Butcher Billy (qua ce n'è solo una selezione, intendiamoci).

GLI EPISODI MIGLIORI


  

1. Hated in the Nation. Forse forse il mio episodio preferito di tutta la serie (se la gioca con USS Callister). In un mondo dove le api si sono estinte e sono stati creati dei piccoli robot che le sostituiscono esse vengono sfruttate in una specie di gioco della morte basato su Twitter. Bello e profondo, fa riflettere sull'uso sconsiderato che le persone fanno di Twitter, dell'odio gratuito che si diffonde sulla rete, perchè in ogni caso "c'è un computer che ci protegge e impedisce agli altri di vedere chi siamo"... Peccato che ogni parola abbia un peso, soprattutto se augura la morte a qualcun altro.

2. Men Against Fire. Allora. Facciamo prima una riflessione sulla rielaborazione del poster di Full Metal Jacket di Kubrick? Adoro. In questo caso siamo un contesto militare (ricorrente in Black Mirror) in cui dei soldati sono portati a uccidere dei cosiddetti "Parassiti", persone sfigurate e selvagge che si sono trasformate in mostri, ma niente è come sembra e tutto potrebbe nasconde un grosso oscuro segreto... Bello bello, anche se un tantino ovvio per le classiche teorie del complotto...

3. USS Callister. Da grandissima fan di Star Trek questo episodio non poteva che finire in top 3. Anzi, probabilmente è alla vetta del podio. E' un episodio che mira interamente ad omaggiare la pluripremiata serie televisiva e il protagonista di questo episodio è un genio dell'informatica e sviluppatore di una piattaforma virtuale molto popolare. Peccato che sia anche uno psicopatico con una predilezione per la clonazione delle persone...
Bello, bellissimo. Ironico, pieno di riferimenti anche molto espliciti, ma ovviamente anche di rivisitazioni. Non dimentichiamo però che siamo in Black Mirror quindi anche in questo caso gli elementi inquietanti non mancano.

9 gennaio 2018

Recensione 'Il Trono di Ghiaccio' (Throne of Glass Series #1) - Sarah J. Maas

Buongiornissimo cari ragazzi,
oggi parliamo di un libro che, be', avrei dovuto leggere SECOLI SECOLI fa, visto che centinaia di migliaia di lettori l'hanno già adorato e aspettando con trepidazione il seguito.

Dunque direi di non perdere ulteriore tempo e parlare subito subito della serie in questione: Throne of Glass.

Trama


Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delie Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno...

La serie è composta da...
0.1. L'Assassina e il Signore dei Pirati
0.2. L'Assassina e la Guaritrice
0.3. L'Assassina e il Deserto
0.4. L'Assassina e il Male
0.5. L'Assassina e l'Impero
01. Il Trono di Ghiaccio
02. La Corona di Mezzanotte
03. La Corona di Fuoco
04. Queen of Shadows (inedito in Italia)
05. Empire of Storms (inedito in Italia)
06. Tower of Dawn (inedito in Italia)
07. - Ancora senza titolo -

(Si, una serie lunghissima)

Copertina Originale:


(Per carità, rispettiamo la Fanucci per aver tradotto e ridisegnato interamente la serie, MA CM'ON, guardate quella originale!)


Inter(re)view*:

Buongiorno signora Maas, come andiamo? E' passato un bel po' di tempo da quando questa serie è uscita per la prima volta nelle librerie, ne? E non parliamo di quanto tempo è passato da quando ha iniziato a scriverla e pubblicarla su Internet!

Sarah: Sinceramente fa sempre piacere vedere che c'è ancora qualcuno che deve scoprire la mia serie! E non mi far nemmeno pensare a quanto tempo sia passato: mi fai sentire una vecchietta...

Ma no, su! Dunque metto subito le mani avanti dicendo che non mi sbilancerò più di tanto, perchè è un primo libro - probabilmente proseguirò la serie - e perchè non mi ha colpito più di tanto, o meglio, da una serie così acclamata mi aspettavo di più. Boh, ho sganciato la bomba, ora possiamo passare a cose più leggere.

Sarah: Wow, non mi aspettavo una critica alla seconda battuta, ma okay okay, posso sopportare tutto ormai ahah.

Entriamo più nei dettagli, a-ye!

4 gennaio 2018

TBR: Gennaio 2018


Ehi ehi, BUON ANNO!
Sembra quasi un anno che non ci scriviamo... Ah. Ah. Ah. Lo so, sono esilarante.
Come primo post del 2018 ovviamente voglio parlare delle uscite che ci allieteranno in questo primo mese dell'anno e come obiettivo del 2018 riguardo al blog, be', dico scrivere più spesso nonostante gli innumerevoli impegni che ognuno di noi ha. E non abbandonare il blog a sè stesso.

Buon anno, dunque!

Vediamo quali libri ci aspettano nel 2018!


- USCITE ITALIANE -

01. La ragazza delle perle (Le Sette Sorelle #4) - Lucinda Riley


Due donne straordinarie, la passione per l'arte, la forza di un amore proibito e mai dimenticato, nel quarto libro della serie bestseller Le Sette Sorelle (10 milioni di copie vendute nel mondo, di cui un milione in Italia).
Londra. CeCe è a un punto di rottura: dopo la morte del padre ha provato a riversare tutte le sue energie nell'arte, ma si sente più sola che mai. Abbandonata da Star, la sorella preferita che ha ormai trovato la sua vera famiglia e un nuovo amore, e senza ispirazione, decide di fuggire da Londra alla ricerca del suo passato. Gli unici indizi sono una foto in bianco e nero e il nome di una pioniera australiana vissuta un secolo prima. Durante il viaggio per Sydney, CeCe decide di fermarsi nell'unico posto dove si sente davvero se stessa: le meravigliose spiagge di Krabi, in Thailandia. Lì, tra turisti e backpackers, incontra Ace, un giovane singolare e solitario quanto lei, con un segreto da nascondere... 
Australia, 1906. La giovane Kitty McBride, figlia di un pastore di Edinburgo, arriva in Australia come dama di compagnia della benestante signora McCrombie. Ad Adelaide, il suo destino si intreccia con quello della famiglia Mercer, che possiede un impero nel commercio delle perle. Da una parte Drummond, impetuoso e passionale, e dall'altra suo fratello Andrew, sensibile e gentile, due gocce d'acqua dal carattere opposto che si innamoreranno della stessa donna...

DATA DI USCITA: 3 gennaio





02. Darker - E. L. James

Ricordate E L James, autrice della trilogia delle Cinquanta sfumature? I suoi libri, a partire dal 2011, hanno aperto la strada al genere del così detto porno per signore, o porno casalingo e venduto milioni di copie.

Il 9 gennaio 2018 l'autrice torna in libreria con Darker, riproponendo la trama di Cinquanta sfumature di nero raccontato con la sensibilità del protagonista maschile. Come ha già fatto nel 2015 con Grey, il primo volume della trilogia raccontato da Christian. Riuscirà il tenebroso miliardario a fare ancora breccia nel cuore delle lettrici?

DATA DI USCITA: 9 gennaio

















03. La campana non suona per te - Charles Bukowski

La scoperta di uno spettacolare inedito bukowskiano. Il ritorno del Vecchio Sporcaccione,indimenticabile cantore dell'America on the road, tra alcol, scommesse, sesso ed emarginazione.

Le riviste underground hanno rappresentato per Bukowski un'eccellente palestra per acquisire una tecnica e una metodicità artigianale che unite al suo genio avrebbero costituito l'ossatura della sua narrazione e del suo stile inconfondibile. Questo libro ne è la prova. Raccoglie racconti (ben quarantaquattro) apparsi su riviste americane underground tra il 1948 e il 1985, inediti in Italia e mai apparsi in un volume negli Stati Uniti. Il nostro cronista di eccezione ci fa ripercorrere quasi un quarantennio di storia americana riflessa nei suoi scritti più o meno autobiografici. Un libro per tutti gli amanti di Bukowski, ma anche adatto per il primo approccio verso questo scrittore controverso e fuori dal coro, poiché in queste pagine affronta tutti i temi a lui cari: sesso, alcol, anarchia, cavalli, pazzia, emarginazione, solitudine con tanta infinita dissacrante nuda poesia.

DATA DI USCITA: 25 gennaio











04. La straordinaria famiglia Telemachus - Daryl Gregory

Di storie di famiglia ce ne sono moltissime. Ma di famiglie come i Telemachus non ce n’è nessuna. USA, anni Sessanta. Teddy Telemachus, un affascinante truffatore entra con l’inganno in un segreto programma governativo sulle persone dotate di speciali «poteri», e qui incontra la bella Maureen. Non sono solo gli splendidi occhi blu di Maureen, ad affascinare Teddy, ma la mente di lei. Maureen, infatti, è dotata di poteri psichici enormi. Dopo un vorticoso corteggiamento, i due si sposeranno, avranno tre figli «dotati», e diventeranno la «Straordinaria Famiglia Telemachus», celebre in tutti gli Stati Uniti: Irene è una rilevatrice umana di menzogne; Frankie muove gli oggetti con la forza del pensiero; mentre Buddy, il più giovane, riesce a vedere il futuro. Tutto va meravigliosamente bene. Decenni dopo, la famiglia non è più così straordinaria. Irene è una madre single, la cui capacità di scoprire le bugie da dono si è trasformata in condanna, perché non riesce ad avere né una relazione stabile, né un lavoro. Frankie è pieno di debiti. Buddy – a causa di qualcosa che ha visto nel futuro - si è chiuso in se stesso e non parla più. Non è questa la vita che si aspettavano, i ragazzi Telemachus, che per di più continuano a essere tenuti d’occhio non solo dalla CIA, ma anche dalla mafia.

DATA DI USCITA: 16 gennaio



31 dicembre 2017

Recensione 'The Fate of the Tearling' (The Queen of the Tearling #3) - Erika Johansen

Buongiornissimo ragazzi,
oggi finalmente possiamo parlare dell'ultimo emozionante capitolo di The Queen of the Tearling che ho finalmente concluso (anche qui si tratta di un mattone eheh).
Detto ciò questo libro è uscito un bel po' di tempo fa, quindi non posso fare altro che scusarmi - come sempre - per il ritardo.
Vi anticipo che ne vedremo delle belle, così, per chiudere il 2017!

Trama


In meno di un anno Kelsea Glynn, dall’adolescente impacciata che era, è diventata una sovrana sicura di sé. Mentre maturava nel suo ruolo di regina del Tearling, questa leader testarda e lungimirante ha trasformato il regno intero. Nel suo tentativo di eliminare la corruzione e riportare la giustizia, si è fatta numerosi nemici tra i quali la terribile regina rossa, la sua rivale più feroce, che ha rivolto l’esercito contro il Tearling. Per proteggere la sua gente da un’invasione devastante, Kelsea ha fatto l’impensabile: si è consegnata, con i suoi zaffiri magici, al nemico, facendosi sostituire sul trono da Mazza Chiodata, il fidato comandante della sua guardia personale, cui ha affidato il ruolo di reggente. Ma questi non ha intenzione di chiudere occhio finché, con l’aiuto dei suoi uomini, non sarà riuscito a salvare la regina, prigioniera nel Mortmesne. Qui inizia l’emozionante capitolo finale, nel quale il destino della regina Kelsea e dell’intero Tearling saranno finalmente rivelati.

La serie è composta da...
01. The Queen of the Tearling (recensioni)
02. The Invasion of the Tearling (recensioni)
03. The Fate of the Tearling

Inter(re)view*:
Buongiorno signora Johansen, come andiamo? Ne è passato di tempo dall'ultima volta, eh?

Erika: Eh, direi di si! Allora, finalmente parliamo della conclusione della mia serie, a-yee! Sono curiosa di sapere cosa ne pensi, sinceramente.

Ti anticipo che quello che ho da dirti non ti piacerà granchè.

Erika: Oh, così però mi preoccupi alquanto.

Eh... Dunque il problema di questo libro è che è troppo complesso, decisamente troppo complesso, o meglio, la trama che si era creata grazie ai due libri precedenti era troppo complessa e quello che credo è che tu non sia più riuscita a gestirla.

Erika: Stai dicendo che ho perso il controllo della mia stessa trama?

25 dicembre 2017

#MovieTime: Film d'Animazione visti di recente - pt. 2




Buongiorno carissimi e, omeodio, BUON NATALE
Chi di voi oggi sarà impegnato in esorbitanti pranzi? Chi ha già messo le mani avanti festeggiando con il cenone di ieri? 
Vi auguro un Natale pieno di felicità e gioia, avanzate una fetta di panettone per me!
Un abbraccione gigante a tutti!!

Oggi riprendiamo la lunghissima serie di film d'animazione che ho visto due settimane fa circa per parlarne brevemente c:

Senza indugio vediamo gli ultimi 4 della lista... Ah, e ovviamente inutile ripetere che tutti questi film sono stati visti da me per la prima volta  due, tre settimane fa, non ne avevo visto nessuno prima e tutte le opinioni qui riportate sono mie e sono prime impressioni, quindi se non le condividete, be', meglio, il mondo è bello perchè è vario!



01. Kung Fu Panda 2

Rating:
7,3/10 - IMDb
3,7/5 - MyMovies.it
3,7/5 - Movieplayer

Sinossi:
Il panda Po ha ormai realizzato il suo sogno di diventare un Guerriero Dragone e vive proteggendo la Valle della Pace con suoi amici e colleghi maestri di kung fu, I Cinque Cicloni - Tigre, Gru, Mantide, Vipera e Scimmia. Ma la tranquillità della Valle è di nuovo minacciata dalla comparsa di un terribile nemico che progetta di conquistare la Cina e distruggere il kung fu grazie a una temibile e inarrestabile arma segreta. Spetterà a Po e ai suoi compagni intraprendere un viaggio attraverso la Cina per affrontare e sconfiggere questa terribile minaccia.


Recensione:
Ebbene si, non avevo mai visto Kung Fu Panda 2. Ovviamente il primo si, chi non l'ha visto? Ma il secondo e il terzo mancavano all'appello ed eccoci qua a farne due chiacchiere.
Detto ciò questo secondo capitolo è bello, carino. Niente di che, intendiamoci, il primo è migliore, ma anche questo è accettabile.
Si indaga il passato di Po con scene piuttosto commoventi, si parla di una nuova abilità che Po deve acquisire, un mondo orientale spaccato tra Bene e Male e profezie vagamente bibliche. Il vero motivo per cui in realtà Kung Fu Panda 2 guadagna punti quasi come il primo è l'irresistibile umorismo di Po, bizzarro e un po' idiota, ma sempre in grado di strappare qualche risata.
Voto: 3,5/5




02. Kung Fu Panda 3

Rating:
7,1/10 - IMDb
4,5/5 - Coming Soon
3,3/5 - MyMovies

Sinossi:
In Kung fu Panda 3, dopo essersi ricongiunto con il papà Li, che non vedeva da lungo tempo, Po raggiunge con lui il suo villaggio d'origine: un paradiso segreto dei panda in cui incontra una serie di esilaranti nuovi personaggi. La minaccia tuttavia è dietro l'angolo, quando il potente spirito maligno Kai inizia a terrorizzare l'intera Cina sconfiggendo tutti i maestri di kung fu, ci vorrà tutta l'abilità e l'audacia di Po per insegnare ai suoi maldestri e festaioli compagni panda l'arte del kung fu, e trasformarli così in una vera e propria squadra da combattimento.


Recensione:
E naturalmente "non c'è due senza tre" quindi eccoci a parlare anche di Kung Fu Panda 3. In questo nuovo capitolo si parla della famiglia di Po, che finalmente torna e da lui e che - udite udite - non è estinta. 
Questo capitolo è, invece, bello bello. A parte l'insistenza di Tigre nel fare la migliore amica (per carità adoro, ma sempre lei cioè pf), l'incapacità degli altri Cicloni e l'insistenza dei casini nel correre sempre da Po, ritroviamo la favolosa ironia di Po, ma anche un po' di futilità nelle lunghissime scene tra panda che alla lunga sono ridicole.
Le ambientazioni però sono favolose e il Regno degli Spiriti è pazzesco.
Voto: 4-/5




17 dicembre 2017

#MovieTime: Film d'Animazione visti di recente + un piccolo Anime... - pt. 1




Buongiorno carissimi,
oggi parliamo molto brevemente di un sacco di film d'animazione che ho visto di recente e per i quali vale la pena spendere qualche parolina ^^.

Ora, chi di voi non ama i film d'animazione? Io, personalmente, li adoro e penso che guardarli da più adulti sia persino meglio che guardarli da bambini (che sarebbe effettivamente il target di questi film), perchè il senso generale del film rimane lo stesso, ma le battute, i doppi-sensi, i sottili riferimenti a cose "da adulti" si colgono solo dopo *^*.

Il mio preferito è senza dubbio Rapunzel, ma tra questa lista di cui vi parlo oggi ce ne sono alcuni che probabilmente entreranno nella mia Top 10.

Abbiamo ben 7 film d'animazione di cui parlare, più un anime, quindi non perdiamo ulteriore tempo! Ah, ci tengo a precisare che tutti questi film sono stati visti da me per la prima volta la settimana scorsa, non ne avevo visto nessuno prima e tutte le opinioni qui riportate sono mie e sono prime impressioni, quindi se non le condividete, be', meglio, il mondo è bello perchè è vario!
Ordunque, in ordine di visione...


*NOTA IN CORSO D'OPERA: Sono d'avvero troppi, quindi direi assolutamente di dividere il post in due parti, qua 5 film e nel prossimo 4*


01. Sing


Rating:
3,3/5 - MyMovies.it
7,1/10 - IMDb
4,3/5 - Coming Soon

Sing racconta la storia di Buster Moon, un elegante koala proprietario di un teatro un tempo grandioso ormai caduto in disgrazia. Buster è un eterno ottimista - va bene, forse è un po' un furfante - che ama il teatro più di qualsiasi altra cosa e che farà il possibile per salvaguardarlo. Di fronte allo sgretolamento della ambizione della sua vita, Buster ha un'ultima occasione di ripristinare il suo gioiello in declino al suo antico splendore, producendo la più grande competizione canora al mondo. Saranno cinque i concorrenti ad emergere: un topo tanto bravo a canticchiare quanto ad imbrogliare; una timida elefantina adolescente con un enorme caso di ansia da palcoscenico; una madre sovraccarica che si fa in quattro per occuparsi di una cucciolata di venticinque maialini; un giovane gorilla che sta cercando di allontanarsi dai reati della sua famiglia di delinquenti; ed una porcospina punk-rock che ha difficoltà a liberarsi di un fidanzato arrogante e a diventare solista. Ogni animale si presenta all'ingresso del teatro di Buster convinto che questa sarà l'occasione per cambiare il corso della propria vita.

Mini-Recensione: 
Sing è il classico cartone di svago super pubblicizzato dove gli animali cantano allegramente e c'è una gara di canto improbabile tra mille difficoltà. "Eh be'?" Direte voi. Eh be' nulla, è tutto qua ahah. 
Ovviamente ci sono anche qui - come in ogni cartone che si rispetti - messaggi legati al realizzare i propri sogni, all'accettazione delle doti artistiche (vi dico solo che uno dei cantanti è un aspirante gangster) e al non darsi per vinti davanti alle difficoltà, ma a parte questo Sing non è uno stratosferico cartone da dire "Oh Dio, il cartone della vita, lo riguarderei mille volte, è poetico, bellissimo, emozionante!" ... No. E' carino e offre tanti messaggi positivi, certamente, ma non è niente di trascendentale, almeno per me.
Voto: 3,5/5




02. Zootropolis

 Rating:
3,3/5 - MyMovies.it
4,4/5 - Coming Soon
4,4/5 - Altadefinizione

Zootropolis è ambientato nell'omonima città, una moderna metropoli molto diversa da qualsiasi altro luogo. Composta da quartieri differenti tra di loro come l'elegante Sahara Square e la gelida Tundratown, Zootropolis accoglie animali di ogni tipo. Dal gigantesco elefante al minuscolo toporagno, in questa città tutti vivono insieme serenamente, a prescindere dalla razza a cui appartengono. Ma al suo arrivo in città, la simpatica e gentile agente Judy Hopps, scopre che la vita di una coniglietta all’interno di un corpo di polizia dominato da animali grandi e grossi, non è affatto facile. Decisa comunque a dimostrare il suo valore, Judy si lancia nella risoluzione di un caso misterioso per cui dovrà lavorare al fianco di una volpe loquace e truffaldina di nome Nick Wilde.

Mini-Recensione: 
Allora, questo film è semplicemente, SEMPLICEMENTE meraviglioso. Judy e Nick sono un'accoppiata geniale e penso mi sia partita la ship più grande di sempre ahahah!
Sono furbi e carismatici e litigano sempre, sempre! Insomma, li adoro.
I messaggi di questo film (ovviamente essendo un film per bambini ha dei messaggi positivi così da essere un minimo educativo) sono legati al razzismo, all'accettazione del diverso e delle altre razze, qua carnivori ed erbivori, e ovviamente al credere nei propri sogni fino a realizzarli.
In una città meravigliosa, costruita seguendo cosmopolitismo e accettazione di tutti (vi sono zone per ogni ecosistema esistente *^*), Judy deve farsi strada tra poliziotti che la odiano e non si fidano di lei perchè è un coniglio e un caso misterioso che apparentemente risveglia l'istinto primordiale assassino di tutti i carnivori. 
Tra scene esilaranti, scambi di battute brillanti e un fondo morale, be', questo film è un capolavoro. Un. Capolavoro.
Voto: 5/5





03. Oceania


Rating:
3,4/5 - MyMovies.it
4,2/5 - Altadefinizione
4,3/5 - Coming Soon

Tremila anni fa, i più grandi navigatori al mondo attraversavano lo sconfinato Oceano Pacifico, alla scoperta delle numerose isole dell'Oceania. Ma poi, per un millennio, i loro viaggi cessarono - e ancora oggi, nessuno sa il perché. Da Walt Disney Animation Studios arriva Oceania, un'entusiasmante avventura d'animazione incentrata su una vivace adolescente di nome Vaiana, che s'imbarca in una coraggiosa missione per salvare il suo popolo. Durante il suo viaggio, s'imbatterà nel semidio in disgrazia Maui che la guiderà nella sua ricerca per diventare una grande esploratrice. Insieme, i due attraverseranno l'oceano in un viaggio pieno d'azione, che li porterà ad affrontare enormi creature feroci e ostacoli impossibili e, lungo il percorso, Vaiana porterà a compimento l'antica ricerca dei suoi antenati e troverà l'unica cosa che ha sempre desiderato: la propria identità.

Mini-Recensione:
E qua abbiamo un altro capolavoro. Oceania è una meraviglia di film d'animazione. Stavolta troviamo i temi del rispetto dell'ambiente e - sempre e comunque - del seguire i propri sogni (finirà mai la presenza di questo tema? Non credo).
Questo film è diventato famoso perchè l'acqua è stata fatta con particolare cura al computer, così da sembrare vera e posso dire che è esattamente così. L'acqua è così reale, così luminosa che sembra si possa toccare solo allungando la mano sullo schermo. E poi il personaggio di Maui (semidio presuntuoso che vuole essere adorato dagli uomini, ma ehi, sagace e carismatico da far invidia a chiunque) è semplicemente fantastico, soprattutto nella sua accoppiata con Vaiana, con la quale non fa altro che battibeccare.
Un semidio presuntuoso e un'umana che vuole salvare il proprio villaggio e che a quanto pare è stata scelta dall'oceano, potranno ristabilire l'equilibrio naturale del loro mondo? La risposta è in questa pellicola meravigliosa con un profondo significato ambientalista.
Voto: 4,5/5 (il finale mi ha deluso: io che vorrei che tutti stessero allegramente insieme...)



15 dicembre 2017

#ReleaseBlitz: Il colore del Caos - Giovanna Roma


Buongiorno carissimi, 
oggi torniamo da una delle nostre autrici più care per scoprire qualcosa di più della sua ultima creazione: Il Colore del Caos *^*
Con un titolo così avrete ovviamente capito che sto parlando di Giovanna Roma *^*.

TITOLO: Il colore del caos

AUTRICE: Giovanna Roma

GENERE: forbidden romance

SERIE: volume unico

DATA DI PUBBLICAZIONE: 12 dicembre 2017




✫✫✫Sinossi ✫✫✫


Lui indossa jeans e tatuaggi. Io una divisa scolastica.




Lui ha un lavoro che ama, io una vita che odio.


Scott  Turner è uno stronzo ventisettenne. Io, Allison Newborn, ammetto di

essere una sedicenne difficile da gestire.



Gli  sono caduta tra capo e collo e per questo crede di dettare le regole.

Certo, continua a ripetertelo.


Abbandonata  al lusso di una vita agiata, con due genitori sempre presi da sé

stessi, è difficile obbedire agli ordini.



Tutto in lui gli urla di starmi lontano.


Tutto in me prega di combattere dei sentimenti che dovrei rinnegare.


Non abbiamo scelta, siamo costretti a trovare l'armonia in questo caos.


volte gli incontri avvengono nel tempo sbagliato.


Ci trasformano per sempre.


Ci costano tutto.

Cos'altro può accadere a un amore proibito?