15 settembre 2019

Recensione: 'Unexpected' - Allyson Taylor


Buongiorno!
Oggi siamo qui per una recensione un po’ particolare. Sono stata infatti contattata da un’autrice emergente che mi ha proposto di leggere un suo libro e parlarne un po’ con voi, naturalmente in maniera oggettiva ed imparziale.

Ringrazio moltissimo l’autrice per aver pensato al blog. 

Pronti? Iniziamo a parlare di Unexpected di Allyson Taylor.

Trama

A volte bisogna avere coraggio e compiere scelte difficili… E questo è ciò che fa Fanny Reyes quando decide di lasciare Miami e tutte le sue certezze per trasferirsi a Sacramento. Cominciare una nuova vita non è semplice, ma lei ci riesce: vive in un piccolo e vecchio appartamento e lavora in una pasticceria. Tutto sembra perfetto, almeno fino al momento in cui incontra Zach in drammatiche circostanze. Da quel giorno, la vita di Fanny cambia completamente per la seconda volta e l'unica persona che la può aiutare è proprio Zach.












Recensione:

"Ogni scelta che si compie nella vita può rivelarsi giusta o sbagliata. L'incredibile occasione che ha dato una svolta alla tua esistenza, o il madornale errore che ha portato a una reazione a catena incontrollabile.
All'età di ventidue anni dovevo fare la mia scelta: continuare il cammino che la mia famiglia aveva stabilito per me oppure fare un salto nel vuoto e affrontare le mie paure.
Oggi, sono sicura di aver fatto la scelta giusta.”


Come avrete sicuramente capito abbiamo davanti un contemporary romance, una storia d’amore tra una ragazza con un difficile passato, Fanny, e un giovane pompiere padre di un bimbo meraviglioso, ancora scosso per l’assenza della propria compagna, Zach.

Tra le cose positive di questo libro, la storia, pur non essendo la più originale che voi abbiate mai letto, risulta comunque gradevole e scorrevole. La storia d’amore tra i due è tutt’altro che semplice e verrà continuamente messa a dura prova, conquistando irrimediabilmente il cuore dei lettori.

Il lieto fine è per una volta non troppo scontato e sicuramente molti rimarranno con il fiato sospeso (almeno parzialmente) fino all’ultima pagina, dato che le sorprese non mancheranno, sia positive sia negative.

14 settembre 2019

Recensione: 'Tenebre e Ghiaccio' (The Grisha Trilogy #1) - Leigh Bardugo


Carissimi, buongiorno! Come state?

Oggi siamo qui riuniti per discutere di una trilogia pazzesca che ho finalmente iniziato dopo anni! A mia discolpa vai detto che è una serie interrotta in Italia, infatti solo il primo libro è stato tradotto, e ho continuato a procrastinare sperando che venisse continuata.
Ovviamente sto parlando della Grisha Trilogy di Leigh Bardugo. Ahimè abbiamo saputo che Six of Crows, la seconda serie della Bardugo sempre ambientata nel Grishaverse, arriverà in Italia nonostante in teoria debba essere letta dopo la prima trilogia. Di quest’ultima non si hanno news di pubblicazione, dunque mi sono rassegnata e leggerò tutto in ordine cronologico, in inglese ove obbligatorio.

Quindi eccoci qua!

Andiamo a parlare di questa nuova serie fantasy!

Trama


Circondata da nemici, quella che un tempo era la potente nazione di Ravka è ora un regno diviso dai conflitti e letteralmente tagliato in due dalla Distesa, un deserto di impenetrabile oscurità, brulicante di mostri feroci e affamati. Alina Starkov è sempre stata una buona a nulla, un'orfana il cui unico conforto è l'amicizia dell'amico Malyen, detto Mal. Eppure, quando il loro reggimento viene attaccato dai mostri e lui resta ferito, in Alina si risveglia un potere enorme, l'unico in grado di sconfiggere il grande buio e riportare al paese pace e prosperità. Immediatamente viene arruolata dai Grisha, l'élite di maghi che, di fatto, manovra l'intera corte, capeggiata dall'affascinante mago Oscuro. Ma al sontuoso palazzo, dove gli intrighi e il lusso dei balli è tale da stordire e confondere, niente è ciò che sembra, e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le tenebre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.





Copertina Originale:




La serie è composta da…
0.1. The Demon in the Wood (inedito in Italia)
0.5. The Witch of Duva (inedito in Italia)
01. Tenebre e Ghiaccio
1.5. The Tailor (inedito in Italia)
02. Siege and Storm (inedito in Italia)
2.5. The Too-Clever Fox (inedito in Italia)
2.6. Little Knife (inedito in Italia)
03. Ruin and Rising (inedito in Italia)


Recensione:
Come prevedevo, mi sono follemente innamorata di questa serie e ho già acquistato i capitoli 2 e 3 per proseguire la lettura ahah.

Questa storia è una storia meravigliosa, travolgente, ammaliante, che di sicuro soddisferà tutti coloro che sono hardcore fans del fantasy (come la sottoscritta, del resto). Non mi è difficile immaginare perché così tanti lettori internazionali la amano ahah.

Tenebre e Ghiaccio (titolo atroce che non ha nulla a che vedere né con la trama né con il titolo originale) è - molto brevemente - una versione del cliché letterario “eroe che scopre improvvisamente di avere i poteri magici quando nessuno lo sospettava. Non sono ha i poteri, ma è anche la persona più potente e speciale dell’intero stato. Il Chosen One.”. E’ la storia di Alina, la nostra Chosen One, che scopre di essere l’unica Convocatrice del Sole del suo paese: ha il potere di richiamare a sé e generare la luce. Il suo potere dunque è l’unico che può eliminare la Distesa Oscura, una zona pericolosa e perennemente in ombra che divide in due parti il paese di Ravka dove la vicenda è ambientata. Il paese è in guerra con i vicini e riunificarlo vorrebbe dire gettare le basi per la vittoria del conflitto. Alina viene così portata a corte per apprendere ad usare il proprio potere sotto la guida dell’Oscuro, la persona più potente del regno a parte il re e unico che sia in grado di maneggiare l’opposto della luce, l’ombra. Ovviamente, a tutto ciò si uniscono misteri da risolvere, segreti, romance e tradimenti. Nulla è come sembra e ogni personaggio ha qualcosa da nascondere, forse persino Alina.

Prima di tutto due parole sul Grishaverse, l’universo dove la vicenda è ambientata. E’ una specie di universo fantasy con i contro fiocchi unito a elementi dell’antica Russia. I nomi sono di ispirazione Russa, così come il linguaggio e la terminologia inventata. La popolazione è divisa in due macroclassi: i Grisha, capaci di manipolare la Piccola Scienza (sostanzialmente il nome che prende la magia in questo paese), e gli Otkazat’sya, persone comuni, senza alcun tipo di potere e perciò inferiori.
E’ un mondo dove imperversa la guerra tra Ravka e i paesi vicini e la nostra Alina potrebbe essere l’arma definitiva per porre fine al conflitto.

Tra gli aspetti positivi di questo libro abbiamo di sicuro l’ambientazione: fredda, dura, sicuramente non originalissima, ma con delle particolarità (ad esempio il concetto di Piccola Scienza, che io ho trovato originale e molto arguto) che lo rendono speciale. Non è naturalmente l’universo più originale di sempre, ma questo libro ha un discreto numero di anni, quindi sicuramente all’epoca ha segnato un grosso cambiamento nel genere.

8 settembre 2019

Segnalazione #25: 'Mai Innamorarti del tuo Confidente' (Confident #1) - Arlie Weston

Buongiorno,
oggi vi propongo un libro riguardo al quale è stata l'autrice stessa a contattarmi c: .
La ringrazio dunque per aver pensato al mio blog e per aver portato alla mia attenzione questa interessate lettura ^^

Vista la trama che promette alquanto bene, non vedo l'ora di parlarvene...


Titolo: Mai innamorarti del tuo confidente (Confident #1)
Autore: Arlie Weston
Editore: Self publishing
Genere: new adult/romance
Data uscita: 13 settembre (già disponibile in preordine)
Pagine: 355 ebook




La vita di Ash Foley viene sconvolta dall'arresto del padre, titolare di una nota agenzia di assicurazioni con base a Hurricane, nel West Virginia. Accusato di frode ai danni di decine di persone, sparisce chissà dove lasciando Ash e sua madre a raccogliere e a rimettere insieme i cocci. Da ragazza viziata e pretenziosa abituata a ottenere ciò che desidera con uno schiocco di dita, si ritrova a diciassette anni a dover far fronte a problemi ben più gravi dello scegliere quale vestito indossare a una festa: a esempio un lavoro part-time come benzinaia alla stazione di servizio antistante il residence a mezza stella in cui lei e sua madre alloggiano; le sue ex amiche del gruppetto delle femme fatale che la perseguitano a scuola; un ex fidanzato che la evita e del quale è innamorata persa; la vicina di casa molesta che ha il vizio di ripagare i debiti in natura. E ancora, i conti in rosso e le bollette da pagare.
E poi c’è Channing Glynne, il meccanico della stazione di servizio. Ventitreenne dal passato turbolento, dal sorriso fiabesco e dalla bellezza statuaria da guardare ma non toccare. È una calamita per le donne, insomma. Non per Ash: loro due sono soltanto confidenti. Lui è una delle poche cose che le dà la forza di svegliarsi ogni
giorno con la voglia di sorridere, in tutti i frammenti che compongono il suo 'specchio' personale. D'altra parte Chan la considera come una sorella minore da proteggere… Fino a quando una sera, complice una partita a biliardo, Ash prova a baciarlo. Channing la respinge e il loro rapporto si fredda improvvisamente.
Riusciranno a stare lontani l’una dall’altro o quel loro strano rapporto di confidenza li costringerà a riavvicinarsi di prepotenza? E soprattutto, manterranno la stessa distanza di sicurezza o nel frattempo qualcosa è cambiato?
L’unica certezza è: 'mai innamorarti del tuo confidente, perché chi ci rimette sei solo tu'.

Link di Acquisto:


QUALCOSINA SULL'AUTRICE...
Arlie Weston è lo pseudonimo di un'autrice e compositrice italiana. Vive a Roma da dieci anni ma è sempre in giro per lavoro. Nel tempo libero le piace scrivere storie. 'Mai innamorarti del tuo confidente' è uno dei suoi più recenti esperimenti.
>> Pagina Facebook Autrice

Allora che dite? Vi ispira? Gli darete una qualche possibilità? 

A presto e supportate gli autori emergenti, mi raccomando!
Rainy

3 settembre 2019

Recensione: 'La Battaglia della Corona Maledetta' (Three Dark Crowns #2) - Kendare Blake


Buongiornoooooo,
udite udite, ho continuato la serie de Three Dark Crowns, tradotta in Italia come La battaglia delle tre corone. 
Il secondo capitolo sarà da noi preso in esame oggi. 

Fun fact: io pensavo fosse una duologia lol. Little did I know… E’ una quadrilogia lol.

Trama

Dopo gli incredibili avvenimenti che si sono succeduti durante l’Esordio delle tre sorelle regine, è iniziato l’anno dell’Ascensione. Ciascuna delle tre, Katharine, Arsinoe e Mirabella, dovrà accrescere il proprio potere per annientare le altre, fino a che non ne rimarrà una sola a reclamare per sé il trono. Katharine, un tempo la più debole e innocua, è più forte di quanto non sia mai stata. Arsinoe, dopo aver scoperto la verità sui suoi poteri, deve decidere al più presto una strategia senza far sapere alle rivali che cosa le è successo. Mirabella, da tutti ritenuta la minaccia più pericolosa, deve fronteggiare le insidie che si abbattono su coloro che la circondano, mettendoli in un pericolo che lei stessa non sembra in grado di evitare. Chi riuscirà a prevalere sulle altre e a conquistare, finalmente, la corona?









Copertina Originale:



La serie è composta da…
0.1 The Oracle Queen (inedito in Italia)
0.2 The Young Queens (inedito in Italia)
1. La battaglia delle tre corone (recensione)
2. La battaglia della corona maledetta
3. Two Dark Reigns
4. Five Dark Fates

Recensione:


Il primo libro era carino, un po’ lento, ma carino. Questo libro invece è DECISAMENTE più bello e non potrei esserne più felice: menomale che ho deciso di leggerlo!

Si legge in frettissima (io l’ho finito in meno di 24 ore) e in questa recensione vorrei elencarvi brevemente le cose che mi sono piaciute più del primo e le cose che mi hanno confuso o deluso di questo secondo capitolo.

Partendo dalle cose negative, i personaggi. Ci sono sviluppi interessanti per qualche personaggio, ma sono compensati da sviluppi deludenti per altri. Primo fra tutti Mirabella, la nostra regina che viene continuamente descritta come una forza della natura (letteralmente lol), una donna fortissima in grado di superare qualsiasi cosa e per questo la prescelta dalla Dea per il trono. Peccato che davanti alle difficoltà diventi una ragazzina spaventata e incapace di agire. 

Il lettore inevitabilmente si chiede se l’hype intorno a Mirabella sia giustificato o sia solo qualcosa di costruito nel corso degli anni per rendere la giovinetta più sicura di sé stessa (potrebbe essere, ma non viene mai presentato così nel corso del libro, quindi boh, rimane una mera ipotesi).

Arsinoe invece era la nostra eroina nel primo libro e il mio personaggio preferito senza ombra di dubbio. In questo secondo capitolo la ritroviamo nel ruolo di vera eroina, che sopravvive a qualsiasi difficoltà (non senza grandi dosi di fortuna) e apparentemente nasconde più forza di quella che appare. Peccato che quando le cose si fanno serie si riveli deboluccia, rivelando un contrasto troppo forte tra le sue potenzialità e quello che effettivamente fa. Per farla breve mi sono ritrovata più volte ad aggrottare le sopracciglia ed esclamare “ma perché stai facendo questo?! Contrattacca, visto che puoi!”. 

Infine Katherine, la quale però non appartiene alla lista delle cose negative, quindi ne parleremo tra un attimo eheh!

1 settembre 2019

TBR: Settembre 2019


Buongiornissimo!
Se da un lato tutti siamo tristissimi che l'estate sia finita, in realtà io SO perfettamente che sotto sotto un po' di gioia c'è. Perchè? Perchè arrivo dell'autunno si traduce nel moltiplicarsi di uscite fenomenali pronte per spolpare i nostri portafogli *^*


Cosa c'è di più bello? Assolutamente nulla!

Iniziamo dunque senza indugio a elencare - come nostro solito - le uscite che ci aspettano questo mese...



- USCITE ITALIANE -

01. L'opale perduto - Lauren Kate


È una cupa notte di dicembre del 1725, Venezia è stretta nella morsa dell'inverno. Violetta, cinque anni, si è rifugiata nella soffitta dell'istituto per trovatelli noto come Ospedale degli Incurabili, dove vive. Oltre il vetro gelido di una finestra, con la sua bambola stretta al petto, sente il canto soave di una donna, giù in strada, e la vede abbandonare un bambino nella ruota. Dieci anni dopo, in quella stessa soffitta piena di vecchi indumenti e violini rotti dove lei continua a sognare una vita libera, Violetta incontra Mino. Violinista dell'ala maschile dell'orfanotrofio e primo essere umano capace di farle intravedere, attraverso il soffio suggestivo della musica, un orizzonte di speranza. Ma questa inaspettata magia ancora non basta: troppo urgente è il desiderio di Violetta di diventare una cantante, e potrebbe essere un desiderio maledetto...

DATA DI USCITA: 3 settembre

















02. Nocturna - Mata Motayne


Nocturna

Per l’orfana Finn Voy “magia” significa due cose ben precise: un pugnale puntato al mento di chiunque si azzardi a incrociare la sua strada, e la capacità di indossare qualunque travestimento con la stessa facilità con la quale una persona comune indossa un mantello. Perché Finn, oltre a essere una ladra abilissima, è anche una mutafaccia, capace cioè di cambiare le proprie fattezze quando lo desidera. Ed è talmente abituata a farlo, per sopravvivere nel mondo violento e spietato in cui vive, da non ricordarsi quasi più quale sia il suo vero volto. Ma tutto sommato a lei va bene così. Quando però viene acciuffata da un potente criminale con il quale è indebitata, è costretta ad accettare una missione impossibile: rubare un tesoro leggendario dal palazzo reale di Castallan. Se non ci riuscirà, perderà per sempre la sua magica capacità di mutare aspetto.

Per il principe Alfehr “magia” significa la possibilità di sfuggire a una vita che non gli appartiene. Dopo la morte del fratello maggiore Dezmin, infatti, il ragazzo è diventato l’erede al trono, anche se è ciò che meno desidera al mondo. Tormentato dal dolore per la sua perdita, Alfie è disposto a tutto per riportare in vita il fratello, anche se questo significa inoltrarsi nel sentiero proibito della magia nera.

Ma la magia può essere anche qualcosa di terribile e spaventoso, come l’antico e terribile potere che Finn e Alfie liberano inavvertitamente e che diventa subito una minaccia per il mondo intero. Con il destino del regno di Castellan nelle loro mani, i due dovranno superare le loro differenze e allearsi per rimediare al loro errore.

Primo capitolo di una nuova e originalissima serie fantasy ambientata in un regno post coloniale dal sapore latino, Nocturna è un romanzo dalle tinte scure ricco di azione e colpi di scena con due protagonisti memorabili.

DATA DI USCITA: 3 settembre










03. Nevernight - Jay Kristoff (NB: Intera serie in uscita il medesimo giorno)



In una terra dove tre soli non tramontano quasi mai, una giovane killer si unisce a una scuola di assassini,  cercando vendetta verso i potenti che hanno ucciso suo padre.
Figlia di un traditore giustiziato, Mia Corvere è appena in grado di sfuggire viva dalla rivoluzione fallita di suo padre. Sola e senza amici, si rifugia in una città costruita con le ossa di un Dio morto, ricercata dal Senato e dai vecchi colleghi di suo padre. Ma il suo dono di saper parlare con le ombre la guiderà verso la porta di un assassino in pensione, e un futuro che non avrebbe mai immaginato.
Ora Mia è l'apprendista del più pericoloso gruppo di assassini di tutta la Repubblica - la Chiesa Rossa. Se riuscirà a battere gli altri apprendisti in sfide di acciaio, veleno e le arti sottili, sarà accolta tra le Lame della Lady of the Blessed Murder, e un passo più vicina alla vendetta che desidera. Ma un assassino si aggira tra le mura della Chiesa, i sanguinosi segreti del passato di Mia tornano a perseguitarla, e una cospirazione per distruggere l'intera congrega inizia a farsi strada tra le ombre che ama così tanto.
Riuscirà a sopravvivere all'iniziazione prima ancora di compiere la sua vendetta?

DATA DI USCITA: 3 settembre








26 agosto 2019

Recensione: 'The Winner's Curse' (The Winner's Trilogy #1) - Marie Rutkoski


Buongiornissimo!
Perdonate l'assenza, ma esistono le vacanze per tutti ^^!

Oggi si parla di una serie che era attesissima in Italia e che immagino abbia soddisfatto parecchi PARECCHI lettori.
La serie è la celebre Winner’s Curse di Marie Rutkoski, ora pubblicata quasi integralmente in italiano.

Trama

 In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce in schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell'esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni... Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all'asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l'hanno spinta a seguire il proprio istinto e a comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l'amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l'uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare...







Copertina Originale:



La serie è composta da…
0.5. A Bridge of Snow (inedito in Italia)
01. The Winner’s Curse - La Maledizione
02. The Winner’s Crime - La Vendetta
03. The Winner’s Kiss (inedito in Italia)


Recensione:



Questa recensione sarà probabilmente la più breve recensione della storia, perché mi sono appena resa conto che non ho granché da dirvi (e quando un libro vi fa sentire così, è già di per sè una recensione fatta e finita, non vi pare?). 
L’unica risposta possibile che mi viene in mente se qualcuno dovesse chiedermi “Ehi, ma mi consigli di leggere la serie The Winner’s Curse?” è una gigantesca scrollata di spalle. Della serie: si, se hai tempo. Altrimenti no, se hai di meglio da leggere. Se proprio non hai niente, allora si, dai. Quindi non un libro fondamentale e per questo non ho granché da dirvi.

Mentirei se dicessi che questo libro vi cambierà la vita. Non lo farà.

E’ la solita storia tra una ragazza ricca e viziata (Kestrel) con spiccate abilità strategiche e di riconoscimento delle bugie e un povero schiavo della razza inferiore dominata dalla razza della suddetta protagonista ricca e viziata. Il popolo di lei domina sul popolo di lui, lui viene venduto come schiavo e lei mossa a pietà lo acquista, finiscono a vivere nello stesso palazzo a stretto contatto, ci si innamora, problemi politici si mettono in mezzo, fine.

13 agosto 2019

‘Il Signore Degli Anelli’ - Resoconto di una mia Avventura nella Terra di Mezzo


Buongiorno carissimi.

Oggi ho concluso - oltretutto in un rush incredibile dato che ci tenevo a finire il libro prima di andare via per qualche giorno - Il Signore degli Anelli, primo capitolo della strabiliante serie di Tolkien ormai famosa in ogni dove.


Questa lettura è stata da me inseguita e rimandata, inseguita e rimandata, inseguita e rimandata più volte nel corso degli anni, ma in questo momento della mia vita, estate 2019, conclusi gli impegni universitari ed esaurita l’altra pietra miliare letteraria che mi ero ripromessa di affrontare (IT, per capirci), be’, non c’era motivo di aspettare ulteriormente. 

Non c’è nessun bisogno di introdurre questo libro, perché tutti lo conoscono: tutti hanno sentito parlare degli Hobbit, della Terra di Mezzo, degli Anelli, o per via letteraria o per i grandiosi film di Jackson. Io stessa sono prima di tutto una fan dei film e ho deciso di riprendere la storia cartacea solo successivamente (mea culpa, fan puristi non vogliatemene). 

Ultima doverosa premessa: ho deciso di iniziare la mia esperienza nel mondo letterario costruito da Tolkien con la sua opera maestra, Il Signore degli Anelli, appunto, collettivo de La Compagnia dell’Anello, Le Due Torri e Il Ritorno del Re, ma so benissimo che l’universo è più ampio e costituito da altri libri (Lo Hobbit per esempio). Chissà, forse questo è solo l’inizio della mia avventura!

Andiamo dunque a parlare di quella che per me è stata l’esperienza di lettura di questo capolavoro che mi sento di annoverare come “classico della letteratura”.


Le difficoltà, differenze con i film e cosa non mi aspettavo


Partirei dagli aspetti particolari che mi hanno un poco turbato, essendo io reduce dall’esperienza dei film e non aspettandomi certi elementi.

Prima di tutto mi aspettavo che i film fossero fedeli, ma non troppo, che ci fossero molti elementi trascurati vista l’incredibile lunghezza e ricchezza di dettagli dei libri. Invece, sono molto contenta di poter dire che - caspita! - quanto sono fedeli i film! Ci sono ovviamente alcune sostanziali differenze e alcune scene che sono state trascurate, ma in generale è davvero una trasposizione accurata. Non fraintendetemi: il libro rimane senza dubbio più completo, ricco di dettagli e fornisce spiegazioni più accurate e più profondità a qualsiasi evento o personaggio introdotto.

In secondo luogo, una cosa che vale la pena tenere a mente è che questo libro è stato scritto mezzo secolo fa, dunque porta con sé una serie di regole di linguaggio e di sintassi con cui un lettore deve avere a che fare, volente o nolente. Insomma, forse tutti sapete che questa serie ha una certa età, ma non credo tutti siano preparati alle conseguenze che questo fatto ha sulla lettura: è un libro mooooooolto prolisso, molto formale, scritto in una lingua alta e cortese. Emergono le usanze, le norme di cortesia e reciproco rispetto verso i nobili, verso gli ospiti, verso i cavalieri che si vanno ad affrontare, emerge l’importanza dell’onore e delle profezie, delle canzoni e dell’identità di ogni popolo. Uno stile particolare che ormai è desueto, ma che senza dubbio è perfetto per narrare questo tipo di storia, così fantasy e così complessa. Dall’altro lato, però, può anche risultare pesante, quindi siete avvertiti…