20 luglio 2018

#ReleaseBlitz: L'Ultimo Sorriso - Alfonso Pistilli

Buongiornissimo!
Oggi vi presento un libro che ci è stato segnalato dalla curatrice della collana Policromia, che ringrazio tantissimo per aver pensato al nostro blog, e che ha subito destato il mio interesse.
Dunque vi presento questa nuova uscita *^*.


Titolo: L’ultimo sorriso
Autore: Alfonso Pistilli
Genere: Narrativa
Editore: Policromia (PubMe)
Pagine: 169
Prezzo: Digitale: 2,99 euro. Cartaceo: 14,00

Data di uscita: 20 luglio 2018






"È come se finalmente abbia trovato le note giuste, forti e dolci allo stesso tempo e così legate l’una all’altra da far perdere di significato alle parole del famoso ritornello che da troppo tempo fa da colonna sonora alla mia esistenza. Anch’io posso giocarmi la mia mano al tavolo della vita"
Tutti noi cerchiamo un sorriso in ogni angolo della vita, e talvolta lo troviamo laddove è impossibile. Alessandro Cocco, giovane venditore di vacanze a porta a porta, l’ha trovato in Halina, escort lituana trasferitasi a Bari, con la quale ha una profonda amicizia. 
Quando, al telegiornale, Alessandro apprende della sua morte, non vuole crederci, soprattutto dopo essere venuto a sapere che per la Scientifica si è trattato di suicidio. Conosceva davvero così poco la sua amica? O c’è dell’altro? Alessandro sa che un’intuizione può fare la differenza, per questo dà retta al suo sesto senso e inizia a indagare sulla vita di Halina, scoprendo, pezzo dopo pezzo, i tasselli di un intricato puzzle di cui l’amica è solo un dettaglio. Che cosa nasconde Mamadi Billè, calciatore del Bari e fidanzato di Halina? E Pietro Manetti, proprietario della squadra, che sembra aver avuto anch’egli una relazione con la escort? E chi è Suela, un’amica di Halina che vuole a tutti i costi aiutare Alessandro, aggiungendo ogni giorno una pagina al mistero? Tra partite di calcio, bevute con gli amici, uscite con la fidanzata e un antipatico ritornello che canta nella sua testa, Alessandro dissotterrerà a poco a poco una fitta rete di inganni e sotterfugi, ma imparerà altresì ad avere più fiducia in se stesso e a giocare un ruolo attivo al tavolo della sua vita. Chi regalerà l’ultimo sorriso alla sua amica Halina?


Perchè ci interessa?

"L’Ultimo sorriso nasce dall’urlo interiore contro le ingiustizie subite da un’intera città, Bari, all’epoca dei fatti legati all’indagine del calcioscommesse, ma se ne distacca lasciandolo sullo sfondo di una vicenda che si intreccia attorno a un misterioso omicidio. Alessandro si ritrova nel mezzo e sarà costretto a tirare fuori le unghie."

Leggendo questa premessa e questa trama mi aspetto una storia intricata, oscura, che tocca argomenti delicatissimi del mondo contemporaneo e di una parte d'Italia e dato che ogni tanto un libro che affronti un argomento serio è necessario, penso che valga la pena dare una possibilità a quest'opera.

Oltretutto il supporto agli autori emergenti e alle nuove case editrici è sempre graditissimo.


Qualcosina sull'Autore

"Nato a Bari il 5 luglio 1978. Laureato in economia e impiegato amministrativo in un’azienda della Grande Distribuzione. Grande appassionato di sport, di lettura, viaggi, trading.
Sposato da nove anni con Nicoletta. Ho frequentato tre corsi di scrittura creativa tenuti dallo scrittore Tommy Di Bari.
Ho ricevuto lezioni di scrittura dal mio carissimo amico e maestro Ruggero Ruggiero, scrittore ex editor.
Perché scrivo? Perché amo immergermi in me stesso attraverso gli altri.

17 luglio 2018

Liber Horribilis #5: Di metafore freudiane e comi farmacologici

Liber Horribilis è una rubrica a cadenza casuale in cui si recensiscono in modo molto ironico, delirante e molto trash libri altrettanto trash e considerati comunemente brutti o che semplicemente non mi sono piaciuti e che non meritano una recensione normale lol.
Buongiorno, carissimi!
Come avrete letto dal titolo del post questo è un nuovo episodio di Liber Horribilis, in cui prendiamo in considerazione un nuovo libro trash, yuppi *-*

In realtà ci tengo a precisare che il libro di oggi mi è stato gentilmente omaggiato e che non è brutto in sè, ma presenta degli elementi alquanto trash e di indubbia ilarità che lo fanno perfettamente aderire ai canoni di questa rubrica.

Ringrazio dunque per il volume e vi svelo subito che stiamo parlando di Un amore incosciente di Olivia Crosio, che non è la solita ragazzina che ha deciso di pubblicare una fanfiction su Wattpad, ma una vera e propria traduttrice che vive a Milano e da cui io mi aspettavo un libro di tutt'altro spessore. 

Senza ulteriore indugio, dunque, andiamo a parlare di Un amore incosciente.

DICLAIMER: Prima di cominciare vorrei sottolineare che io non ho ASSOLUTAMENTE NULLA CONTRO OLIVIA CROSIO, ma che mi limito a giudicare (e si, a criticare) il libro che in quanto prodotto sul mercato può e deve essere soggetto a recensione del pubblico. 

Trama


Un libro che ha le sfumature delle romantiche storie d'amore e il ritmo dei thriller. Una storia d'amore che va oltre la vita e sfida la morte.
La vacanza di Ambra (15 anni), Mauro (11) e i loro genitori non inizia nel migliore dei modi: stanno percorrendo una strada di montagna quando hanno un incidente. La macchina è distrutta; in attesa di quella sostitutiva si fermano in un albergo lì vicino: l'Hotel La Sosta. A cena Ambra si accorge di due particolarità: primo, i tavoli sono quasi tutti occupati da persone sole, anche bambini; in secondo luogo, c'è un tipo biondo, bello, atletico, cupo ed enigmatico che sembra inavvicinabile quanto desiderabile. La mattina dopo, Ambra e suo padre scoprono che la madre e Mauro sono spariti. Quando però telefonano alla madre sentono la sua voce ma non riescono a farsi sentire. Nell'attesa di trovare un modo per tornare a casa, Ambra cerca di farsi notare dal ragazzo biondo, Lucas, che passa le giornate a buttarsi con il parapendio dai picchi circostanti. Nonostante l'atmosfera serena, qualcosa di misterioso sembra pervadere l'albergo...

Recensione delirante
Allora, Un amore incosciente è cortissimo. Cioè, davvero, circa 90 pagine, quindi si legge in un paio di ore, tutto d'un fiato. 
E' un libro che però riserverà qualche sorpresa totalmente inaspettata, quindi state in campana e andiamo!

Il libro si apre con la nostra allegra famigliola protagonista che sta viaggiando in auto diretta verso la loro destinazione vacanziera. Conosciamo subito i protagonisti essenziali della vicenda, prima fa tutti Ambra, la nostra eroina che subito si autodefinisce "un'adolescente sveglia, intraprendente e aggressiva" quando evita di rispondere a sua madre, #trasgressionepura. Ora, io pensavo sinceramente che "sveglia-intraprendente-aggressiva" fosse una battuta, un modo di dire con tanto di alzata di occhi al cielo e invece temo proprio di no: la nostra protagonista, primo dettaglio fondamentale, è tutt'altro che modesta, anzi, se la tira proprio da far storcere il naso più di una volta. Quindi istantanea antipatia.
In auto con lei poi ci sono quel pover uomo di suo padre, Elio, che ha avuto la mia solidarietà per tutto il libro, il fratellino più piccolo insignificante e la madre, ancora più insignificante, buona e gentile.

Per farla breve i nostri quattro hanno un terribile incidente d'auto, dal quale però escono tutti e quattro illesi e vengono portati da un passante, Angelo, al vicino Hotel La Sosta (nome emblematico, vedremo perchè), incantevole albergo immerso in un paradiso naturale che sarà lo sfondo di tutta la vicenda.

Arrivano dunque a questo hotel e si accorgono subito che quasi tutti gli occupanti dell'hotel mangiano da soli al tavolo. Ci sono adulti da soli, bambini da soli e quasi tutti sono in silenzio e non interagiscono tra di loro. Strano? Eccome, ma si spiegherà tutto dopo.
Ed è proprio a cena (circa a pagina 4, come sempre) che avviene il fatidico incontro con il boy della situazione. Un boy scostante e freddo che scruta la nostra protagonista con perplessità, dandole occasione per lanciarsi in commenti degni di nota.



In sostanza lei lo stava fissando, lui l'ha guardata male perchè lei lo stava fissando e tutto quello che viene da rispondere a lei è: "Si va be', ma io sono strafiga, dovrebbe essere contento di essere fissato da me".
...
L'alzata di sopracciglio perplessa è il minimo, direi. Comunque familiarizzate con l'altissima autostima di Ambra, perchè - appunto - ci accompagnerà a lungo.

15 luglio 2018

Recensione 'Gemina' (Illuminae Files #2) - A. Kaufmann, J. Kristoff

Buongiorno e FINALMENTE siamo qui!
FINALMENTE possiamo tornare a parlare di questa serie il cui primo libro mi aveva letteralmente folgorato. Un libro originalissimo e assolutamente incredibile, che mi aveva incollato alle sue pagine dall'inizio alla fine: quindi zero pressioni insomma!
Questo secondo capitolo sarà stato all'altezza del suo predecessore? 

Andiamo subito a scoprirlo!

Trama


Hanna sapeva che traslocare in una stazione spaziale ai confini della galassia sarebbe stato un brutto colpo per la sua vita mondana. Nessuno però le aveva detto che sarebbe potuto costarle la vita.
La saga di “Illuminae File”, cominciata con le peripezie di Kady ed Ezra, prosegue a bordo della stazione spaziale Heimdall, dove due nuovi protagonisti dovranno affrontare le conseguenze di una seconda offensiva BeiTech. Hanna è la viziatissima figlia del capitano della stazione, Nik il rampollo di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono certo immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell’invasione di Kerenza.
Quando una squadra d’assalto della BeiTech invade la stazione, Hanna e Nik saranno costretti a collaborare per difendere quella che è ormai diventata la loro casa. A complicare tutto, la presenza di predatori alieni che fanno fuori l’equipaggio un uomo alla volta. Hanna e Nik capiranno presto che in gioco non c’è soltanto la propria sopravvivenza: nelle loro mani hanno il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell’universo intero.
Tranquilli, però. Hanno tutto sotto controllo. Almeno sperano.
Raccontato sotto forma di dossier investigativo – e arricchito dalle illustrazioni della scrittrice Marie Lu – Gemina trasporta il lettore in una storia affascinante e mozzafiato.
La serie è composta da...
01. Illuminae 
02. Gemina
03. Obsidio (ancora inedito in Italia)

Inter(re)view:*
Buongiorno, carissimi! Come state? Vi siete goduti questi mesi di assenza dai miei commenti sui vostri libri?

Amie: ... Ma si, in fondo ci è dispiaciuto molto non sentir parlare lei dei nostri libri.
Jay: ... Nah, affatto. Quello che voleva dire è che non ci fa caldo ne freddo essere qua a parlare con lei del nostro libro, ma va bene, suppongo.

... Okay, vedo che come al solito l'accoglienza è sempre calorosa. Dunque, oggi siamo qui per parlare di Gemina, giusto?

Amie: Direi proprio di si, poi complice la positivissima recensione che ci hai dato per il primo libro, insomma... Sarà una passeggiata!
Jay: Diciamo che ci hai chiamato tu qui, quindi se non sai nemmeno tu perchè, be'... *alza gli occhi al cielo*

Allora, Illuminae mi aveva totalmente conquistata, aveva aperto il mio cuoricino in due e lo aveva riempito con parole, disegni, evoluzioni di lettere e figure retoriche. Bello, bellissimo, con due protagonisti d'eccezione. Questo libro invece di che parla? Be', di altri due protagonisti alquanto particolari.

Amie: Hannah...
Jay: ... E Niklav!

9 luglio 2018

Recensione: 'Una fiamma nella notte' (An Ember in the Ashes #2) - Sabaa Tahir

Buongiornissimo,
oggi torniamo a palare di una serie da me molto amata e di cui è finalmente uscito il secondo capitolo. Che dire, tempo di parlare un po' del secondo!
Ovviamente sto parlando di Una fiamma nella notte, seguito dell'acclamatissimo Il Dominio del Fuoco di Sabaa Tahir.

Quindi andiamo a riscoprire l'universo di Laia, Elias e Helene, che abbiamo lasciato in una situazione a dir poco allarmante.

Trama


In un mondo dominato dalla paura e dalla tirannia, due ragazzi sono pronti a sacrificare ogni cosa in nome della libertà... Servire l'impero. Quello era il destino di Elias, il risultato di anni di addestramento fisico e psicologico. Ma tutto è cambiato quando, assecondando il proprio istinto, lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava colpevole soltanto di sognare un mondo migliore. È stato allora che Elias ha aperto gli occhi e ha capito di non voler essere complice di un regime oppressivo e autoritario. E, ora, è lui il condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto accorre Laia, che gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l'aiuterà a organizzare l'evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno loro la caccia c'è anche Helene, la sua compagna d'armi all'accademia, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo...




La serie è composta da...
01. Il Dominio del Fuoco (recensione)
02. Una fiamma nella notte
03. A Reaper at the Gates (inedito in Italia)
04. Ancora senza titolo


Inter(re)view*:
Buongiorno, cara Sabaa, finalmente parliamo del tuo ultimo libro uscito qua da noi (nella trepidante attesa del terzo), Una fiamma nella notte!

Sabaa: Yuppi, sono molto tesa per sapere il Vostro parere, perchè insomma era molto piaciuto il mio primo libro!

Oh, mamma mia, non mi dia del "Voi", non si preoccupi! Per il resto si, avevo dato 5 stelline piene piene al primo capitolo, sarà lo stesso per questo?

Sabaa: Speriamo di si, allora, che Ve ne è parso?

No, ma guarda, può darmi del tu. Non si preoccupi!

Sabaa: Oh... Ehm... Ma è strano, insomma, è una forma di gentilezza e rispetto...

Be', allora faccia lei. Detto ciò, parliamo un po' di questo secondo capitolo. Dove troviamo i nostri personaggi? Esattamente dopo la fine del primo libro.

3 luglio 2018

TBR: Luglio 2018


Buongiornissimo,
siamo già a luglio, finalmente è estate, siamo nel pieno della sessione estiva obv, e per chi c'è l'ha pure in mezzo alla maturità, a-ye!

Quindi non perdiamo tempo in chiacchiere, vi lascio solo qualche prossima uscita di luglio e poi tutti di nuovo a studiare senza perdere nemmeno un capitolo, yas!


- USCITE ITALIANE -

01. La sesta moglie - Philippa Gregory


Perché una donna dovrebbe sposare un serial killer? Perché la sua è una proposta che non può rifiutare

A trent'anni, Caterina Parr è una donna ancora giovane, eppure già vedova due volte, di due mariti sposati per ragioni molto pratiche e ben poco romantiche. Ora, finalmente, ha un amore segreto che la appaga profondamente, e non chiede di più. Ma quando un uomo abbastanza vecchio da essere suo padre, un uomo che ha già seppellito quattro mogli, le intima di sposarlo, lei non ha scelta. Perché Caterina non nutre alcun dubbio sul fatto che quell'uomo sia straordinariamente pericoloso: il suo nome è Enrico VIII, è il suo Re e le ultime due regine non sono durate più di una manciata di mesi.

DATA DI USCITA: 3 luglio












02. Come una storia d'amore - Sharon Pywell

Cresciute all'ombra della Seconda guerra mondiale, nel Massachusetts, Lilly e Neave non potrebbero essere più diverse. Lilly è bellissima, sicura di sé e non fa che infrangere cuori, mentre Neave vive in un mondo tutto suo e preferisce trascorrere il tempo persa nelle pagine di un libro piuttosto che mettersi in gioco nella vita reale. Comincia così a frequentare la biblioteca cittadina, ma ha accesso solo alla Sezione ragazzi, e "quel piccolo deserto di lieti fini e legami felici con animali parlanti" a lei di certo non interessa più. Un giorno, però, incontra Mrs Daniels, un'anziana signora e avida lettrice che cerca qualcuno con la vista ancora buona, che possa leggere per lei. Neave accetta la proposta e inizia a passare i pomeriggi in compagnia di Hemingway e Omero, fino a quando riesce finalmente a mettere le mani sugli scaffali "proibiti"; da qui ruba un romanzo erotico, "L'amore pirata", una inebriante e avventurosa storia d'amore che la proietta in un universo tutto nuovo, fatto di passioni e tradimenti, matrimoni combinati e fughe romantiche. E sarà a questo mondo che lei continuerà a tornare una volta cresciuta, quando la vita si farà inaspettatamente dura. Gli anni passano, gli uomini ritornano dalla guerra, in famiglia tutti si aspettano che Neave e Lilly si sposino presto, mentre le due sorelle sono fiere di essere indipendenti e decidono di realizzare il loro sogno professionale lanciando un rivoluzionario marchio di cosmesi, "Bella Più Che Mai". Ma proprio quando gli affari vanno a gonfie vele, Lilly scompare improvvisamente... Sconvolta, Neave dovrà farsi forza e reagire, e per la prima volta sarà costretta ad abbandonare il rassicurante mondo dei libri e diventare finalmente l'unica e vera protagonista della propria storia. Come una storia d'amore celebra il legame indissolubile tra due sorelle e la forza delle donne, capaci di rialzarsi e di lottare, e dimostra quanto i libri non siano soltanto un rifugio o un momento di evasione ma anche una vera e propria scuola di vita.

DATA DI USCITA: 3 luglio







03. Resta con me - Tami Oldham Ashcraft

Giovani, innamorati e con un roseo futuro di fronte, Tami Oldham e il suo fidanzato Richard Sharp hanno trascorso alcuni mesi a visitare le isole polinesiane a bordo di una piccola barca a vela. Sono skipper provetti, e la proposta di portare l'Hazana, un modernissimo yacht a vela, fino al porto di San Diego è per loro un'occasione imperdibile che accettano con entusiasmo. Quando salpano da Tahiti il cielo è limpido e azzurro, ma a poco più di due settimane dalla partenza scoprono che un violento uragano sta facendo rotta su di loro, e avanza così velocemente che non c'è modo di sfuggirgli. E una delle tempeste più violente della storia, e i due giovani si ritrovano ad affrontare pioggia battente, onde alte come grattacieli e venti che soffiano a quasi 260 chilometri all'ora. Tami scende sotto coperta, e proprio mentre si sta assicurando con una cima sente Richard gridare. Un rumore assordante, e poi il buio. Tami rimane incosciente per ore. Quando si risveglia l'imbarcazione è semidistrutta. Non ci sono navi né terra in vista, solo una sconfinata distesa d'acqua tutto intorno. "Resta con me" è la storia di due giovani e di quarantun giorni trascorsi in alto mare su un'imbarcazione che è poco più di un relitto, senza motore né alberi, con la strumentazione di bordo in avaria e una riserva d'acqua e cibo limitata. Ma è soprattutto una storia che parla di sopravvivenza, di forza di volontà e di resilienza, e della straordinaria forza dell'amore.

DATA DI USCITA: 4 luglio





29 giugno 2018

Recensione: Golden Son - Il Segreto di Darrow (Red Rising #2) - Pierce Brown

Buongiorno carissimi,
finalmente ho finito gli esami, yu-uuh!
Quindi quale modo migliore di festeggiare che non una bella recensione di un libro che avevo lasciato in disparte da troppo tempo (as always)?

Che dire, andiamo subito alla parte fondamentale: la recensione!

Trama


In Golden Son la guerra nello spazio si intreccia con gli intrighi del potere, la lotta del singolo con la narrazione corale, il linguaggio crudo dell'azione con quello psicologicamente raffinato dei dialoghi. Il complesso mondo dei colori legato alle classi sociali e alle loro lacerazioni - dai sovrani (Oro) e dagli innovatori (Argento), fino agli schiavi sessuali (Rosa) e agli operai obbligati ai lavori disumani (Rossi) - è la grande invenzione di Pierce Brown, un meccanismo di micidiale attualità. Leggere per credere. Golden Son ci trascina in un'avventura di cui è impossibile immaginare lo sviluppo. L'ascesa di Darrow nel mondo degli Oro, i suoi nemici, è difficile, incerta, pericolosa. Così la crudeltà di Nerone au Augustus, l'insincerità di Roque, il desiderio di vendetta di Cassio, i misteri che circondano la Sovrana, l'imprendibilità di Ares rendono unica questa storia. Un mondo dove basta una parola sbagliata, una mossa falsa, una decisione presa in ritardo per avere dolore, morte o vita e riscatto.








La serie è composta da...
01. Red Rising - Il canto proibito (la mia recensione)
02. Golden Son - Il segreto di Darrow
03. Morning Star - La guerra del Mietitore
04. Iron Gold (Inedito in Italia, primo di una trilogia ambientata successivamente a Red Rising)
05. Dark Age (Inedito, seguito di Iron Gold)
06. Ancora senza titolo


Inter(re)view*:
Buongiornissimo, come andiamo caro ex-autorepiùsexydell'anno?

Pierce: Si, ho saputo di questa cavolata della lista di autori sexy, ma sinceramente preferirei essere ricordato per il mio lavoro più che per la mia faccia.

Mi sembra una richiesta onesta, per cui non perdiamo tempo a parlare del tuo faccino e procediamo con la recensione del libro.

Pierce: Okay, non indugiamo oltre allora!

Dunque ammetto che non mi ricordavo granchè del primo libro se non i fatti essenziali e i personaggi fondamentali, ma leggendo diverse cosucce mi sono tornate alla mente. Rientrare nel mondo di Darrow comunque non è particolarmente semplice. La storia comunque riprende da dove la sia era lasciata, proseguendo con la scalata sociale di Darrow e il suo tentativo di indebolire gli Oro per innescare una rivolta del Rossi.

Pierce: Si, direi che più o meno si riparte da lì e dai problemi connessi alla vittoria di Darrow all'Istituto e ai nuovi incarichi che questo comporta.

Già, peccato che poi la situa degeneri inesorabilmente e Darrow si ritrovi contro il mondo intero come suo solito diviso tra pericolose alleanze tra gli Oro, sempre meno amici, l'assenza sia di Mustang sia di Sevro e naturalmente il suo piccolo sporco segreto che rischia di essere rivelato continuamente.

Pierce: Oltretutto si delineano chiaramente i due schieramenti opposti che animano la guerra che si svolge in questo libro: la famiglia Augustus di cui entra a far parte Darrow indirettamente (anche se è complice dei ribelli, i figli di Ares) contro la famiglia Bellona di cui fa parte Cassio, ex amico e arcirivale attuale di Darrow.


Nerone au Augustus e Cassio au Bellona, rispettivamente Capo di Casa Marte e Erede di Casa Bellona.

Ma la domanda che sicuramente tutti si stanno facendo è: è questo libro migliore del primo? 
La risposta è si e no.

16 giugno 2018

Movie Time: Un tuffo nell'universo Marvel



Buongiornissimo,
oggi - come anticipato dal titolo - parliamo di film e nella fattispecie dei film dell'universo Marvel, in particolare del settore "Avengers".
Dopo Infinity War infatti mi sono recuperata tutti i film della Marvel che mi ero persa per carpire ogni ulteriore dettaglio sulla serie, che ormai sta diventando un'unica enorme storia.
Oltretutto sono tra i film che hanno riscosso più successo, quindi una particolare riflessione sulle cause del loro successo sono d'obbligo. Ma non pensate che sia tutto un apostrofo rosa, perchè ci sono anche molte molte criticità.


Allora allora, non penso che ci sia nessuno che non ha idea di chi siano o cosa facciano gli Avengers, ma nel caso aveste bisogno di un breve recap gli Avengers o Vendicatori sono un gruppo di supereroi tra i migliori della Terra che difendono il pianeta da qualsivoglia minaccia. Il nucleo originario di Vendicatori, assemblato da Nick Fury - direttore dello S.H.I.E.L.D. - è composto da Iron Man, Thor, Hulk, Capitan America, Vedova Nera, Occhio di Falco. Si aggiungono poi Visione, Wanda Maximoff, i Guardiani della Galassia, Black Panther, Loki, il Soldato d'Inverno... Insomma, un sacco di altra gente e tutti insieme combattono minacce sempre peggiori (fino ad arrivare al tragico finale di Infinity War).

Sostanzialmente, però, cosa sono i film degli Avengers? Film d'azione con una bella dose di sarcasmo. Sostanzialmente la struttura è sempre la stessa: tutto bene, succede qualcosa di problematico e spunta fuori il nuovo cattivo di turno, stanno molto bene fino a quando il cattivo gli infligge una pesante sconfitta, allora va tutto da schifo, muore qualcuno forse si o magari anche no, la situa si risolve, vittoria degli Avengers e infine la scena bonus dopo i titoli di coda che preannuncia qualcosa sui film seguenti.

Diciamo che gli Avengers sono una bella gallina dalle uova d'oro e finchè la Marvel può attingervi per guadagnare quantità sempre maggiori di denaro lo fa e va tutto bene,senza però risolvere alcune criticità di fondo della serie.