14 ottobre 2016

Liber Horribilis #2: Di stronzaggine e infinita gelosia

Liber Horribilis è una rubrica a cadenza casuale in cui si recensiscono in modo molto ironico, delirante e molto trash libri altrettanto trash e considerati comunemente brutti o che semplicemente non mi sono piaciuti e che non meritano una recensione normale lol.

Buongiorno miei cari,
oggi torna la rubrica più sbarazzina (?) di tutta la blogosfera: Liber Horribilis.

Spero che il primo episodio (che trovate qui) vi abbia invogliato ad accompagnarmi nuovamente nella demolizione recensione totalmente oggettiva della trashata che stavolta è... My Dilemma Is You (1) della famosissima, ormai, Cristina Chiperi.

Che cacchio di titolo delle balotas eh? Non so, ma a me suona proprio proprio male!

Per citare il retro: "Un fenomeno tutto italiano" (si, sappiamo fare anche cose belle, ma temo questa non sarà una di quelle) che arriva direttamente da Wattpad (argh! Orrore!) ed è ben una trilogia, glab.

NB: Io ho letto la versione cartacea, che grazie a Dio è revisionata e corretta, questo - ad esempio - è il link di una recensione alla versione di Wattpad, decisamente peggiore.

DICLAIMER: Prima di cominciare vorrei sottolineare che io non ho ASSOLUTAMENTE NULLA CONTRO CRISTINA CHIPERI, adolescente di 16 anni (ormai penso 17) che ha scritto questo libro sul telefono e poi pubblicato su Wattpad, ma che mi limito a giudicare (e si, a criticare) il libro che in quanto prodotto sul mercato può e deve essere soggetto a recensione del pubblico. 


Christina Evans ha sedici anni, vive a Los Angeles e frequenta il terzo anno dell’high school. Tra feste, amici e buoni voti, la sua è una vita perfetta. Finché la sua famiglia non decide di trasferirsi a Miami, e per Cris cambia tutto. Da un giorno all’altro viene catapultata in una nuova città e soprattutto in una nuova scuola. Nonostante senta la nostalgia di Los Angeles, riesce rapidamente ad ambientarsi e a stringere amicizia con gli studenti più popolari. Tutti la accolgono calorosamente... tutti tranne Cameron e la sua ragazza Susan, da subito ostili nei suoi confronti. E così, tra grandi e piccole difficoltà, Cris trova una nuova amica, Sam, e un nuovo amore, Matt. Ogni cosa sembra procedere nel migliore dei modi, ma come spesso accade nelle faccende di cuore, i giochi sono destinati a complicarsi. Col passare del tempo, Cameron e Cris comprendono che l’antipatia che provano l’uno per l’altra nasconde in realtà un sentimento ben diverso, e accettare e assecondare questa scoperta vuol dire mettere di nuovo tutto in discussione...






Il modo più efficace che riesco a pensare per prepararvi alla lunghissima recensione di questo libro è descriverlo come: FANTASIA PORTAMI VIA. 
Un modo molto semplice per dire che in questo libro di fantasia non ce n'è neanche un briciolo: personaggi praticamente stereotipati, clichè, lunghezza quasi imbarazzante, ripetizione periodica degli stessi fatti... No.

Oltretutto la narrazione di questo libro fa sembrare ogni evento come un singolo episodio slegato dagli altri ed è particolarmente frustrante. Ma andiamo con ordine (o almeno proviamoci).

L'inizio è - guarda un po' - un clichè: la nostra protagonista deve trasferirsi da Los Angeles a Miami (o da Miami a LA? Non ricordo lol) per il lavoro del padre ("stupido lavoro", come lo definisce lei. No, ma vai tranquilla, mangi solo perchè lui lavora, però puoi sicuramente permetterti di definirlo "stupido"). Ah, perchè ovviamente lei è americana u.u #cool . Ovviamente, però, l'inizio non è proprio in medias res, in mezzo all'azione, bensì...



... What? In 16 anni di vita lei non è mai salita su un aereo? Per quanto mi sembri improbabile, supponiamo che sia possibile perchè è americana e gli USA hanno pressoché tutto quello che un viaggiatore possa desiderare lol. 

Comunque dopo poche righe incontriamo subito i primi obbrobri narrativi:


Quattro righe. Un'ora. Ah, questo libro sarà un'avventura straordinaria, già lo so!
Comunque si, poco da dire: la protagonista, Cris, si deve trasferire.

...

Ma, aspetta un attimo: come abbiamo detto che si chiama la protagonista? Cris.
Ah, e l'autrice? Cristina. 
Ah. Meditate gente, meditate.

...

Andiamo avanti, vi prego. Il trasferimento - descritto in tipo 10 righe - avviene e la nostra Cris va nella sua nuova scuola per il suo primo giorno *occhi al cielo* , sai che originalità! 
Quindi abbiamo subito il clichè dei clichè: il capitolo che si apre con la sveglia della protagonista che suona e lei che si risveglia. La banalità. Cosa manca? Che la protagonista venga piazzata davanti a uno specchio per poterla descrivere, ma - udite udite - NON AVVIENE! La nostra Cris non viene mai descritta, praticamente. Quindi immaginatevela come una vecchia di 90 anni e tutto sarà più bello! 


Ovviamente chi è la prima persona con cui parla e che definisce "carina e simpatica" dopo 4 parole? La sua futura migliore amica, Sam. Giusto, normale, onesto. Ovviamente qua si aprono i clichè per i personaggi, waaaa *musichetta*. Abbiamo il gruppo di fighi e la biondina stronza, Susan, la bitch del libro, di cui la nostra Cris dice: "E la biondina ovviamente è la capo cheerleader, giusto?"... IO VOLEVO MORIRE! CIOE' PERSINO LA NOSTRA CHIPERI E' CONSAPEVOLE DEI CLICHE' CHE METTE IN CAMPO! Adoroh.

Tra i fighi abbiamo Matt, Nash, Jack e altri millemila personaggi inutili che compariranno solo 2 volte nel libro e Cam, il bad boy con evidenti problemi di gestione della rabbia (e fratello di Sam e fidanzato di Susan lol), che copre di insulti Cris ogni volta che la vede. 

E qui conviene fermarsi un attimo e fare una riflessione sulla nostra Cris: la protagonista è una stronza, una badass e sa il fatto suo, risponde a tono a tutti e non risparmia a nessuno la sua acidità! #adoroh. Una protagonista con i controcavoli (peccato che sia stupida come una capretta e terribilmente patetica, ma sono dettagli giusto? Giusto?)! 

Della scrittura non si può dire lo stesso, perchè quando leggo espressioni come "atteggia le labbra" io rabbrividisco. 

Nelle prime cento pagine poco succede, una piccola festa in un locale chiamato Drink (AHAHAHAH) e poi improvvisamente un bacio a stampo con Matt - che si scopre essere stato BFF di Susan, la bitch. La scena del primo bacio è a dir poco patetica, Cris ha male al polso per un motivo che non ricordo, Matt glielo prende dolcemente e sentenzia che "Tra qualche giorno sarà guarito", lei le chiede - ovviamente - come fa a saperlo e lui: "Mio padre è medico, mi ha insegnato molte cose."... AHAHAHAHAHAAHAH COME, PREGO?!
Rido.

Poi per "darle il benvenuto" la bacia a stampo (NB: si conoscono da tipo due giorni) e fine della scena. Wow, poesia. Ovviamente arriva subito la bitch, Susan, a rompere le scatole (temete un risvolto lesbo come in "Le #piccolecose che amo di te?" Non temete, qua non c'è!) e le urla addosso che sta tentando di rubarle il suo fidanzato, Cam, (?), la sua popolarità (??) e il suo migliore amico (???), Matt appunto.
Una scena totalmente inutile che però apre il sipario per questo magnifico esempio di istant-love che delizia tutti noi che - si sa - ADORIAMO questo genere di cose.


Ah, che bella la poesia a caso, la romanticheria che non ha senso e i cambi di discorso improvvisi. Stupendo. 

Quindi Matt e Cris stanno insieme (e Nash di delizia con "Complimenti amico!" dando il cinque a Matt per congratularsi... AHAHAH x2!) e dunque vanno alla festa di Nash (e i genitori di Cris non dicono nulla: lei va e viene da casa e nessuno le dice mai alcunchè), che si tiene nella sua stanza nel dormitorio della scuola (WTFdove - udite udite - dei maturi ragazzi di 16/17 anni cosa fanno? Giocano al gioco della bottiglia! Ah, che belli i romanzi profondi! La nostra protagonista è ovviamente sorteggiata con Cam, ma non combinano niente e si insultano lol.

Tenete a mente che in queste feste Taylor, uno del gruppo dei fighi che compare due volte in tutto il libro, si fa sempre distinguere, dicendo in tutte le occasioni che può "Ah, che schifo, sto per vomitare!" quando due si baciano. CHE BELLA LA CARATTERIZZAZIONE!

Dopo la festa cominciano i primi problemi di gelosia e fissateveli in mente, perchè vedremo praticamente solo quelli per l'80% del libro. Mentre Cris da a tratti prova di un evidente egocentrismo, Matt la evita e Sam chiaramente nasconde qualcosa, perchè evita le magliette a maniche corte a tutti i costi dicendo di soffrire il freddo (e chi di voi mastica clichè librosi avrà già capito dove va a parare questa storia). Poi si scopre che il padre di Cam e Sam ("chem e sem" lol)è il datore di lavoro del padre di Cris, quindi si organizza una cena a casa della famiglia dei due e c'è subito un momento di tenzione sessuale tra Cam e Cris: proprio antisgamo il finale di questo libro eh!

I drammi però sono dietro l'angolo: per gelosia Matt lascia Cris (la quale gli dice che deve imparare a fidarsi di lei e che "se non ha fiducia in lei, preferisce starsene da sola" lol), pensando che alla festa di Nash abbia baciato Cameron riconoscendo che si "è lasciato prendere troppo dai sentimenti"... MA NOOO! L'HAI BACIATA DOPO DUE GIORNI, FIGURATI! COME TI VIENE IN MENTE?!
Comunque Cris nega tutto, ovviamente, perchè di fatto non si sono baciati.

Il giorno seguente c'è un malinteso stupidissimo con dei bigliettini che fa pensare a Matt che tra Cris e Cam ci sia effettivamente qualcosa (tutti sappiamo che è così, ma la Cris nega, nega sempre), quindi Cris torna a casa accompagnata da Cam che da stronzo sta diventando un cucciolotto dolcioso e poche righe dopo accade ciò:


Vi presento il nostro futuro migliore amico: le frasi poetiche sconnesse dal contesto e totalmente a caso! Yay! *applauso* Quanti di voi sono emozionati? 
...
Immaginavo.

Improvvisamente, però, dettagli sul conto di Cameron vengono fuori (ovviamente buttati a caso, perchè una trama fluida non ci appartiene): in pratica Cam odia la sorella Sam, perchè hanno due padri diversi. LOGICO, SI, MOLTO, WOW. *sbatte la testa contro il muro* Non ha senso! Anche se la accusa di aver distrutto la loro felicità, non è colpa sua e non ha senso che si accanisca contro di lei! 

Donate due Euro per regalare un po' di sale in zucca al nostro povero Cam!

Poi stacco. Bam.
E un'altra scena prende il sopravvento totalmente a caso.


PREGO? COSA ACCIPIGNA HO APPENA LETTO? Questi momenti dovrebbero per caso far emozionare le lettrici? Ehm... No.

Tornata a scuola Susan fa uno scherzone alla nostra Cris (o Crispy, per gli amici lol) mettendole della farina nell'armadietto, così che quando Crispy lo apre le cade addosso (si, stile sitcom). *TAN TAN TAAAAN!*
Io morta dalle risate, ve lo giuro, soprattutto perchè Susan le urla dietro "Si, portatela via, prima che si faccia molto male!" AHAHAHAH. Questo libro non fa che migliorare lol.

Ma qui arriva il bello... IL CAMBIO DI POV!
Si, perchè per un capitolo - e uno solo in tutto il libro - la narrazione passa a Sam che racconta del suo appuntamento esageratamente romantico con Nash (e frasi del calibro di "Ceniamo a lune di candela, con il rumore dell'oceano in sottofondo e un mano di stelle sopra di noi" e "Giuro che potrei svenire in questo preciso istante"), con cui si fidanzerà e con il quale ha iniziato ad uscire anche grazie a Cris che li ha fatti avvicinare.

MENOMALE CHE IL CAMBIO DI POV NON ERA COMPLETAMENTE BUTTATO IN MEZZO A UNA NARRAZIONE GIA' DISORDINATA, O SAREBBE STATO IMBARAZZANTE!

Quando la narrazione torna - purtroppo o per fortuna, a voi il verdetto - a Cris capiamo che per il malinteso dei bigliettini Crispy e Cam dovranno fermarsi a pulire la palestra e così fanno, ma... Rimangono chiusi nello sgabuzzino. AHAHAHAH. I can't.
E cosa faranno mai di interessantissimo in questo sgabuzzino? Tenetevi forte: GIOCANO A OBBLIGO O VERITA'! No va be', io non ci volevo credere. Ero sconvolta. WTF?!

Cam e Crispy decidono di comune accordo di non dire a Matt di questa loro "permanenza illecita", per paura che si ingelosisca (ma Cam non si trattiene dal baciare Crispy "all'angolo della bocca") e vengono salvati da Nash, quindi il giorno dopo il povero Matty (?), ignaro di tutto...


E poi vengono invitati alla festa di Taylor, che io presumo essere un uomo. Dico "presumo" perchè a pagina 137 figura: "E' stata la mia migliore amica ad avere l'idea e a organizzare tutto." detto da Taylor e mi ha fatto subito pensare a una ragazza, mentre a pagina 142 si dice: "Taylor ci vede per primo e ci saluta subito", quindi presumo sia un uomo. Voi che dite? lol

Comunque colpo di scena Matt scopre della storia dello sgabuzzino (perchè quel genio di Crispy si è dimenticata di dire a Nash di tacere) e ovviamente si arrabbia lanciando ultimatum a dir poco apocalittici e frasi da soap-opera:


Ed è bene ricordarlo: la gelosia ossessiva è pericolosa. Punto. Non è un comportamento normale, questo, e non può essere giustificato. Crispy, infatti gli urla: "Non ho intenzione di scegliere! Io parlo con chi voglio! Non può decidere quali debbano essere i miei amici!" ed è giusto e per una volta mi trova d'accordo al 100%!
Quindi la nostra Cris-sonopropriostronzetta-Crispy se ne va con Cam lanciando un'ultima provocazione al lettore.


Mamma mia, una guerra di potere!

Però finalmente arriva il momento che tutti stavamo aspettando con ansia (?): la festa di Taylor. Quale buon clichè non è ancora stato utilizzato per un libro come questo? Semplicissimo: L'UBRIACATURA! E difatti la nostra Cris non si fa pregare e beve, beve e beve. E ovviamente a cosa giocano dei maturi diciassettenni ad una festa? AL GIOCO DELLA BOTTIGLIA (e andiamo!)! E naturalmente chi viene estratto? MA CRIS E CAM!
Ah, questo libro sta diventando fin troppo prevedibile!

Quindi la nostra Cris, da ubriaca, bacia Cam senza farsi le mille paranoie di prima.

E cosa succede immediatamente dopo? Il dramma. Matt li scopre e Cris... Va via con Cam! AHAHAH BECCATI QUESTO, MATT! Tiè!


"Senza accorgemene, non so come, mi ritrovo nella macchina di Cam" ma wtf ahahah!
Menomale, però, che la nostra Cris ha le idee chiare riguardo ai suoi sentimenti per Cam e cito: "La verità è che non so nemmeno io cosa c'è tra me e lui... So solo che quando siamo insieme sembra tutto così bello... Mi sento bene e provo delle strane sensazioni."

WOW.

CIOE' NERUDA LEVATE, CHIPERI IS THE NEW POESIA D'AMORE!

Comunque Crispy è troppo stanca per tornare a casa (cosa che doveva assolutamente fare, in teoria, ma ovviamente le regole valgono solo per i comuni mortali) e si ferma a dormire da Cam, o meglio si sveglia nella sua camera con un gran mal di testa - e badate bene che ciò accadrà un'altra volta lol.

E qui Crispy ci regala una delle perle migliori del libro...


AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH NO.
Cioè siamo nel 2016, nel XXI secolo, direi che "sesso" si può mettere in bocca a una sedicenne/diciassettenne, no? Sarò io, però nel frattempo tanti "AHAH".

Comunque non appena la situazione sembra risolta (anche perchè lei e Matt si riappacificano per l'ennesima volta, che barba!) ecco che spunta un problema ben peggiore, che vi consiglio di tenere a mente: la videochiamata con Trevor e Cass - migliori amici di Crispy di Los Angeles, si conclude in freddezza e Crispy capisce che c'è qualcosa che non va e che sta decisamente perdendo il rapporto con loro. Dramma.

Dramma che però non dura molto, perchè poi la nostra Crispy va tranquillamente a casa di Cam per studiare per una ricerca che devono fare insieme (capite, dilaniata dal dolore, ovviamente u.u) e qui si rivela una grandissima t**a!
Ricordiamo che ha appena fatto pace con Matt e sembra che tutto vada per il verso giusto, a quanto dice, quando...


Cioè! Sei una st****a!
Ti sei appena riappacificata con Matt, con il quale hai litigato per colpa di Cam e tu che fai?! Complimenti, davvero .-. . MA NON E' FINITA QUI, perchè poche pagine dopo, ascoltando My Dilemma di Selena Gomez, la nostra Cris dichiara che "So che è tutto sbagliato, che tra noi non potrà mai esserci nulla [...] eppure, tutte le volte che cerco di allontanarmene, una forza misteriosa e inspiegabile mi riporta da lui. [...] Devo concentrarmi su me e Matt, è lui il ragazzo giusto per me. Cameron è solo un enorme, meraviglioso errore." e "E' proprio così che mi sento: una metà di me desidera Cam e l'altra vuole solo dimenticarlo." ... PER ME E' NO. Cià.

Ovviamente a scuola lei e Cam si appartano nel bagno, perchè Cam ha scoperto che Crispy è una t***a e si era appena riappacificata con Matt, quindi con ragione...


... Scusami? Cris, cos'hai detto? 
Non fai che renderti ridicola, davvero. "Spero che tutto questo non ci allontani, sono sicura che ci starei malissimo." ... Ma sei idiota? Io sono perplessa, boh!

Matt è, indovinate un po', geloso. 


Ora vorrei lanciare un appello: Matt basta, mettiti l'animo in pace, non sei tu il boy per la nostra Crispy, quindi ritirati e datti all'ippica, ma non rompere più con le tue scenate di gelosia tutte uguali e tutte noiose, grazie!

Ma questa scena del bagno è fondamentale per due aspetti: a) Cameron si rivela proprio un bad boy perchè ha l'abitudine di far sloggiare le ragazze dal bagno delle ragazze - e lo fa per ben due volte - se deve parlare con Cris e loro lo fanno senza discutere! OMG.

Cioè io non ho potuto evitare di mettermi a ridere: è talmente ridicolo!
E poi b) perchè magicamente viene introdotto un nuovo personaggio: gli addominali. E da questo punto in poi Cameron smetterà di essere un umano per trasformarsi in ADDOMINALI. Woooo! ADDOMINALIIII (?)!


Non sei stupida, mia cara, sei patetica! Passo e chiudo!

Comunque dopo vari dialoghi inutili e scene assurde dove Cam riversa addosso a Sam la sua rabbia per il divorzio dei suoi e il suo passato familiare difficile, il più grande clichè delle storie d'amore finalmente per la gioia di tutti viene rispettato, preparatevi.


EBBENE SI, SAM E' AUTOLESIONISTA, EVVAI!
Ma il bello è che questo problema serissimo verrà citato solo in questa pagina in tutto il libro, poi non vi si darà più peso, perchè Cam si calmerà sapendo che la sorellastra si taglia e tutto si risolverà per il meglio, quando ovviamente è una gigantesca BANALIZZAZIONE e nella realtà non si risolve così semplicemente. Sono perplessa.

Per il resto, a parte questo capitolo denso di dramma, la vita scorre tranquilla e tutti si dimenticano della povera Sam, che affronta da sola una cosa del genere. Matt, dal canto suo, nasconde qualcosa e va spesso a trovare Susan con la scusa di aiutarla con informatica, ma la nostra Crispy non si fida.


Ah, diabete. Poi "brava" cosa accidenti significa? Basta, Matt va soppresso. Stop.

POI COME SE NIENTE FOSSE TUTTO SI RISOLVE! (Sia tra Cam e Sam, sia tra Cris e Matt.)

Basta, Cristina Chiperi, dammi tregua, ti prego! Questo ottovolante emotivo mi è difficile da seguire (?)!

E tra scene inutili (tipo una cronaca delle Converse bagnate di Crispy) e frasi poetiche a caso, non si può mai stare un po' in pace, che la protagonista litiga seriamente con Cass e Trevor e quest'ultimo la accusa di essersene fregata di loro da quando se n'è andata.

Poi in questa situazione già precaria si aggiunge una... *rullo di tamburi* RISSA tra Cam e Matt! A-yee! Lo scontro di testosterone che stavamo aspettando dall'inizio del libro finalmente avviene, ed è l'inizio della fine! (Rissa che tra l'altro viene annunciata dalla professoressa come se fosse la cosa più normale della terra, con una leggerezza allucinante tipo: "Ma guarda, ieri ho fatto una coda assurda all'ufficio postale... Ah, si, due studenti si sono menati eh!".

Ma perchè l'hanno fatto, direte voi? Semplicissimo, perchè... MATT TRADISCE CRISPY! Boom. Si, la tradisce inequivocabilmente con Tamara, una ragazza a cui si è avvicinato quando Cris stava sempre con Cam. Che dire quindi? Che, cara mia Crispy, è inutile che ti disperi con frasi fatte e megalomani su quanto Matt sia stronzetto: chi è causa del suo mal, pianga se stesso.
Ovviamente, però, questo accaduto ci da modo di indagare le due migliori procedure di smaltimento di un grave trauma tipo questo nei romanzi Y/A: la rabbia e l'esagerazione.

*inforca occhiali e dizionario*
  • FASE 1: RABBIA
    Una fase controversa, in cui la protagonista si lascia andare a colorite espressioni quali: "Vai a farti fottere, Matt!" confermando la sua stronzaggine che era ormai evidente fin dalle prime pagine.
  • FASE 2: ESAGERAZIONE
    Fase oltremodo fastidiosa in cui l'autrice può finalmente dare sfogo alla sua vena poetica masochista colorando il libro di tinte fosche e depresse degne dei maggiori decadentisti (?). Abbiamo quindi perle come...

NO VABBE', ASPETTA. *butta il dizionario per aria* "Non so quanto tempo ci vorrà per dimenticarlo..."?! Vi conoscete da due mesi, vi siete fidanzati per tipo cinque minuti consecutivi prima di mollarvi e rimettervi insieme 2356887 volte e tu non sai quanto tempo ci vorrà per dimenticarlo?! #DISAGIO! Se questo non è flash-love non so cosa sia...


A 16 ANNI?! No, va be', io basita.

Ah, tra una frase esagerata e l'altra ricompaiono anche Jack e Carter a casissimo, nel caso voleste saperlo (tanto non spiccicano parola e poi se ne vanno immancabilmente, giusto per ricordare al lettore che esistono, ma niente di più).

Naturalmente Crispy da chi si rifugia se non dal nostro Cam? E quindi via ad altre frasi non-sense...


Ma chi parla così?! Chi?! Va be', andiamo avanti...
Cam come potrà mai reagire, da bravo psicopatico con problemi di gestione della rabbia? Male, certo, e picchierà Matt senza ritegno. Proprio quando Matt vuole chiarire con Cris ecco che la nostra Cristina Chiperi ci da esempi di alta letteratura coerente...


Ma la coerenza?! Boh.
Così mentre Crispy molla un ceffone a Matt - Matt, ma chi te l'ha fatto fare di correre dietro a una così ahahah salvatelo! - dimostrando #girlpower (Wow, wow!) e in due giorni lo dimentica (flash-love un cavolo: qua si parla direttamente di un'intera relazione che va alla velocità della luce!), la favolosa vagina magnetica (per citare Matteo Fumagalli) di Cris ha il sopravvento a fa avvicinare anche un tale Austin.

Come dite? Non serviva proprio un personaggio in più con tutto il casino che già ne è venuto fuori così? It's Cristina Chiperi, bitch! u.u

Quindi - logicamente - cosa fa Cris? Esce con Austin... WTF?! Due minuti per dimenticare Matt nonostante le 10000 paranoie mentali ed esci subito con Austin ignorando i chiari sentimenti per Cam? Per me questo vuol dire solo una cosa: #tr**a.

E la sua uscita con Austin suscita scalpore: tutti che le chiedono se sta con questo o con quello (ma basta! Capisco la vagina magnetica, ma basta!) e Cam che si ingelosisce regalandoci battute brutte che più brutte non si può.


... Ma non fai ridere. Ma proprio per niente.

Ironicamente poi Austin se ne va umiliato da Cameron per questa pessima battuta e non torna mai più lol (ma vi anticipo che negli altri libri ci sarà).

La sera stessa Sam e Nash che fanno coppia fissa litigano (no, non c'è mai un attimo di pace in questo libro), perchè lei ha visto lui ballare con un'altra mentre lei era da sola (e ubriaca), quindi Crispy la accompagna a casa, la mette a dormire e poi...


... 
WTF?! AHAHAHAHAHA. Cioè a casa di qualcun altro questa si è infilata in una camera a caso, in un letto a caso e si è messa a dormire?! Rido e penso che a volte la Chiperi sia decisamente un genio!
Ma il trash non è finito qui, perchè Cam litiga con Susan proprio per questa cavolata che fa Crispy:


AHAHAHAHAHAHAH! Date un premio Nobel per la letteratura a questa ragazza! 
CA-PO-LA-VO-RO. A parte la reticenza stupida del "be', credo tu abbia capito", quanto è non-sense questa situazione?! Troppo...

Comunque tra Cam e Crispy comincia improvvisamente (mai qualcosa di descritto bene, figuriamoci) ad esserci del tenero e scoprono che devono andare in vacanza insieme e con le rispettive famiglie ad Aspen (destinazione a casissimo e banale).

Durante le vacanze invernali ad Aspen succedono diverse cosine interessanti che vi riassumerò in un pratico elenco numerato:
  1. Si scopre che Cam è già stato innamorato prima di Susan, di una certa Carly con cui è successo evidentemente un casino e che era una ragazza contesa tra lui e Austin! Ma questo aspetto verrà approfondito meglio nei libri seguenti, sicuro...
  2. Dovrebbe essere Aspen, ma sembra Bardonecchia o Sestriere. Poco c'è di americano in queste descrizioni e molto di fantasioso.
  3. FINALMENTE CAM E CRISPY CICCIANO (?) QUALCOSA!

Ma siii! In modo totalmente casuale, forzato e poco spontaneo i nostri eroi si mettono finalmente insieme! Evvai! E degli orecchini al cocco (?) sono il suggello e simbolo del loro amore, awwww... No. Diabete. Che poi, chi parla così?!

Comunque fate bene attenzione al fatto che Cam, dopo questa dichiarazione, smette di essere il Cam stronzo che tutte amiamo (?), ma diventa un docile agnellino fatto al 99% di addominali.

Poi tornano e... Il libro finisce. 

...

AH, SCHERZAVO! Non è vero: non tornano affatto e un ultimo sconvolgente trauma riempie gli ultimi capitoli del libro.

In poche righe Crispy legge sul giornale che a Los Angeles è morta una ragazza per overdose e quella ragazza è... Cass. CIOE' IN QUESTO DIAVOLO DI LIBRO C'E' ANCHE UN GRAVE LUTTO E CI SCAPPA IL MORTO!

Io non ci volevo credere, vi giuro. Quindi Crispy cosa decide di fare? Di scappare e volare fino ad LA (e Cam ovviamente decide di accompagnarla a caso) per andare ai funerali contro il volere dei suoi genitori. Ma certo, ovvio, palese. 

Ah, un piccolo appunto: Crispy decide di lasciare un biglietto ai suoi genitori per spiegare che se ne sta andando a LA per il funerale e niente, sembra il classico biglietto di addio che lasciano i suicidi. Nope. Nope. Nope. Nope. Non ve lo copio così che possiate apprezzarlo al pieno della sua bellezza quando leggerete questo libro (perchè voi lo leggerete u.u, lo so).

Comunque non ci chiediamo come ci arrivino, perchè la spiegazione sarebbe troppo assurda, quindi passiamo subito a LA: ci arriva e parla subito con Trevor - che l'aveva insultata per averli dimenticati ; nda - e scopre che lui è ancora più arrabbiato di prima, che la odia davvero per essersi completamente scordata di loro e poco interessata ai loro problemi, ma non solo: scopre anche che lui ERA SEMPRE STATO INNAMORATO DI LEI quindi ci aveva patito ancora di più. Insomma, #vaginamagnetica colpisce ancora.

Ovviamente Crispy non si smentisce mai e rimane st****a fino alla fine anche quando effettivamente si è dimenticata di Cass e Trevor, visto che li nomina tipo tre volte prima del funerale di Cass.


Vai a cagare, insomma.

Comunque più tardi si dirige ai funerali di Cass e non ci sono parole per descrivere la pochezza e la banalità di questa scena. Una tristezza che non dipende dalla materia trattata, ma dal modo in cui è trattata per una volta.

Infine tornano a Miami e il libro si conclude con morali poetiche a caso e tanto tanto zucchero.


Addio.

In conclusione questo libro è povero di contenuti, scritto male e decisamente monotono con spesse tinte trash, però però però, e so che sto per scandalizzare qualcuno per questo, è decisamente meglio di "Le #piccolecose che amo di te" e alla fin fine si legge senza prenderlo troppo sul serio e facendosi anche delle grasse risate ogni tanto, quindi anche grazie al massiccio lavoro di editing questo libro ha senso di esistere (magari anche per indicare agli autori cosa NON devono fare lol), dunque per me è...


Però CRISTINA TI PREGO FAI UN CORSO DI SCRITTURA! Grazie. Passo e chiudo.




E questo è tutto per questo secondo episodio di Liber Horribilis.
Spero che vi sia piaciuto così come il primo c:

Adieu e scusate per il post giganorme come l'altra volta,
#Rainy

8 commenti:

  1. Credo di essere morta a quel 'Basta, Matt va soppresso. Stop.' ahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quel ragazzo è un'ansia, basta ahahah

      Elimina
  2. ahahah no vabbè mi hai fatto morire ahahahah :-)

    RispondiElimina
  3. Cioè parliamone...sono senza fiato, mi hai fatta piangere dalle risate!!!! XD

    RispondiElimina
  4. Rainy sei davvero un fenomeno. Quando hai scritto *butta il dizionario e DISAGIO stavo morendo dal ridere. poi arriva il wtf epico "Cioè a casa di qualcun altro questa si è infilata in una camera a caso, in un letto a caso e si è messa a dormire?!" e ho fatto mille capriole sulla sedia. un'analisi così non l'avevo mai letta. non vedo l'ora di leggere altri episodi di liber horribilis.XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ce ne sono pochi, ma questi commenti mi danno la determinazione di affrontare altre opere così :'3

      Elimina

Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ne pensate :3 Lasciatemi un commentino se vi va!